Preziosi: “Partita da manicomio, dovevamo fare un salto di qualità”

Enrico Preziosi ha parlato ai microfoni di Radio Nostalgia al termine della rocambolesca sconfitta del Genoa contro il Palermo di Eugenio Corini.

Questi i concetti espressi dal presidente:

“La partita è stata la sagra dell’orrore, abbiamo preso due gol su due calci d’angolo. Al 78’ eravamo sul 3-1 ma abbiamo perso la testa, siamo stati una squadra che non ha mai dato la sensazione di comandare il gioco contro avversari molto modesti”.

“Sul 3-1 la partita era finita, ho visto invece una squadra impaurita dopo il 3-2, abbiamo sprecato troppi gol, prendere 4 gol in casa è da manicomio. Forse siamo stanchi, forse c’era altro che non lo so, è talmente strana che non riesco a descriverla”.

“Siamo molto bravi a resuscitare i cadaveri, ma contro una squadra così modesta non possiamo. Mentalmente non possiamo giocare così, ci sono stati errori stupidi ed elementari, abbiamo perso palloni a centrocampo”.

“Anche l’assenza di Miguel ha pesato tanto, in una partita del genere avrebbe potuto dare ordine al centrocampo, credo ne abbia per un mese. Ntcham ha fatto degli errori elementari.”

“Ogni volta che possiamo fare un salto di qualità ci fermiamo, dovevamo fare quel balzo che però non è arrivato. Dovevamo essere più cinici ma non ci siamo riusciti: ora giriamo pagina, non so come andremo a Torino ma faremo la nostra partita”.

Se volete continuare a seguire i nostri aggiornamenti sul Genoa, le nostre statistiche e le nostre rubriche seguiteci anche sulla pagina Facebook (clicca qui) o iscrivendovi alla newsletter (clicca qui).