La Storia del Vecchio Balordo #3: Pasteur e De Vecchi, le prime bandiere rossoblu

Ci eravamo lasciati con la vittoria del primo scudetto del Genoa nel 1898 contro Foot Ball Club Torinese. Gara unica e successo del Genoa, che si ripeterà anche nei due anni successivi. Non senza qualche discussione con il Foot Ball Internazionale di Torino.

Oggi andremo a vedere più da vicino due uomini che hanno scritto pagine gloriose del Genoa Cricket and Football Club: Pasteur II, che si faceva chiamare “oriundo alla rovescia” per essere stato l’unico italiano nel primo Genoa scudettato, e De Vecchi, il primo battitore libero del calcio professionistico.

 

Sono l’unico vivente […] di quel Genoa che nel 1898 vinse il primo campionato di calcio, che durò poche ore, poiché si iniziò il mattino e terminò il pomeriggio dell’8 maggio“.

Non era ancora spenta la eco del regicidio di Monza e Vittorio Emanuele aveva da poco pronunciato il discorso delle corone; erano ribollenti le questioni con il Negus Menelik e Giolitti pensava già ad andare in Libia, ed a Ponte Carrega, il Genoa imperava“.