Beghetto: “La mia qualità? Far segnare i compagni”

Dopo aver ascoltato le parole di Leonardo Morosini, è ora il turno di Andrea Beghetto.

L’esterno appena arrivato in rossoblù dalla Spal, presentato questo pomeriggio nella sala stampa del Pio Signorini, si è detto ‘contentissimo’ di poter vestire la maglia del Genoa, come ricordato dallo stesso esterno ‘il club più antico d’Italia’.

Ecco i concetti espressi proprio da Beghetto:

  • La mia qualità è crossare per cercare i compagni, in questi primi giorni di allenamento sto cercando di capire i movimenti dei giocatori in area per poter servire loro più pallonii possibile;
  • Ringrazio la Spal che mi ha dato possibilità di continuare a crescere, ho fatto 7 assist e un gol, sono molto contento dei miei assist perché veder gioire i miei compagni è la cosa più bella che ci sia;
  • Seguivo la Serie A guardando Diretta Gol per capire cosa avrei potuto trovare una volta arrivato al Genoa;
  • Qui ci sono maggiore qualità del passaggio e gioco molto più veloce;
  • Il Genoa gioca molto bene a detta di tutti e sfrutta molto le fasce, la scelta è dovuta a questo e al fatto che sia il club più antico d’Italia;
  • Credo che il mister aiuterà molti giovani a crescere tanto;
  • Burdisso per me è di una categoria superiore ed un esempio da seguire, c’è solo da imparare da uno come lui;
  • Il derby? So che c’è una fortissima rivalità e deve essere una cosa da brividi.

Sulle voci di mercato, Beghetto ha aggiunto:

  • C’erano anche altre voci di mercato ma ho seguito la mia idea, sono contentissimo e a disposizione del mister;
  • Mio padre giocava a calcio e vedevo i suoi filmati in VHS, mio nonno fu campione olimpico e mi hanno fatto imparare cosa siano la voglia di crescere e il sacrificio nello sport, bravissimi anche a non farmi pesare questo cognome.

https://www.instagram.com/p/BO5Vo7wDauQ/?taken-by=bgh94