La Culinaria Genoana: ravioli di boraggine e spinaci con vista Firenze

Oggi, in vista del weekend calcistico che vedrà impegnato il Genoa a Firenze, vi proponiamo la ricetta per cucinare i ravioli magri con ripieno di spinaci e boraggine, da condire poi a piacimento con sugo di carne o da mantenere in bianco, con burro e olio. Entriamo dunque nell’Hell’s Kitchen rossoblu con la speranza di consigliarvi qualche soluzione culinaria che possa avvicinare – a pànsa pìnna – alla sfida del “Franchi”:

Il primo passaggio prevede la preparazione dell’impasto. Procuratevi due uova, farina (600 grammi), una manciata di sale (un cucchiaio) e acqua tiepida per ammorbidire l’impasto nelle varie fasi della lavorazione.
Preparato l’impasto, procedere con la stesura della pasta. Attenzione a mantenerla non troppo sottile: i ravioli di borragine e spinaci, il cui impasto è molto più delicato di quello di carne, rischierebbero di aprirsi o rovinarsi una volta buttati nell’acqua della pentola
Nella foto, il ripieno dei ravioli magri: per prepararlo procuratevi borragine (500 grammi), spinaci (tagliatene almeno un chilo per avere una porzione da 5/6 persone), ricotta (4 grammi), sale, maggiorana (un pizzico), uova e formaggio grattugiato.
Disponete sulla pasta ormai stesa, aiutandovi con un cucchiaio, il ripieno, dopodiché richiudete la pasta su di sé e separate, in un primo momento sfruttando solo le mani, i vari ravioli che poi passerete a dividere l’uno dall’altro con una rondella (foto successiva)
Con la rondella procedere quindi alla divisione dei vari ravioli, che non devono mai essere troppo grossi
Una piccola spolverata di farina prima di mettere i ravioli a riposare in attesa di essere cucinati. Buon appetito!