Juric: “Ottimo primo tempo. Preoccupato per Gentiletti e Veloso” – AUDIO

Il tecnico del Genoa Ivan Juric ha parlato al termine della sconfitta per 2-0 contro il Napoli di Maurizio Sarri. Decisive le reti di Piotr Zielinski ed Emanuele Giaccherini per i partenopei.

Questi, riassunti per punti, i concetti espressi dal tecnico rossoblù:

  • Nel primo tempo ho visto un Genoa ottimo, la palla girava bene e facevamo un ottimo possesso;
  • Abbiamo avuto situazioni dove potevamo fare meglio e sfruttarle;
  • Gli infortuni di Gentiletti e Veloso ci hanno fatto perdere un po’ limitandoci a difendere il risultato contro una squadra che ha classe e ci ha punito;
  • La mia netta sensazione è che abbiamo fatto un mese di Gennaio con grandi difficoltà mentre sto vedendo una squadra che ora mi piace;
  • Bisogna essere mentalmente forti e dispiace sicuramente per gli infortunati. Abbiamo 3 partite fondamentali adesso.

Sulle cessioni e gli infortuni:

  • L’infortunio di Veloso ci ha fatto perdere allo stesso tempo lui e Rincòn durante il mercato, Perin ha grande personalità nello spogliatoio così come ne aveva Pavolett e non è facile spiegare novità tattiche agli ultimi arrivati;
  • Nelle ultime due settimane abbiamo fatto come si deve e mi fa piacere vedere che tutti si stanno inserendo.

Sull’infortunio di Veloso:

  • Miguel si è stirato di nuovo, Gentiletti problema alla caviglia e i tempi di recupero non sono brevi.

Su Adel Taarabt:

  • È arrivato in condizioni veramente brutte, ora gli stiamo dando 20’ a partita e deve migliorare in alcune cose, motivo per cui non ha fatto grande carriera fino ad oggi.

Come riportato da Radio Nostalgia, il tecnico croato ha ammesso di aver considerato la possibilità di un cambio di modulo vista la ricaduta di Miguel Veloso e centrocampisti differenti da quelli con cui era cominciata la stagione.

Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico croato ha invece aggiunto: “Nel primo tempo ho visto il Genoa della prima parte di campionato, distanze corte e spirito giusto”.

Sulla prestazione in generale: “La prima mezz’ora è stata eccellente, abbiamo concesso veramente poco o niente e potevamo far male al Napoli. Stavamo bene in campo, nella ripresa sono partiti forte e siamo stati anche sfortunati, sicuramente siamo stati penalizzati cambiando 2 giocatori importanti per il nostro gioco”.

Su Laxalt: “Ha bisogno che la squadra giochi bene per girare bene anche lui, diventa davvero un ottimo giocatore ed è sicuramente in fase di crescita: arriverà in alto”.

Su Pavoletti: “Un bomber in area di rigore bravo anche di testa, ha bisogno di tempo per inserirsi e per me come interpreta il ruolo Mertens è il massimo perché dà sia profondità che gioco palla al piede”.

DI SEGUITO L’AUDIO DI IVAN JURIC IN SALA STAMPA AL “SAN PAOLO”: