La giornata che fu: Pescara perde pure i tifosi contro il Genoa. E Higuain si riprende la vetta

Giunti al termine della 24esima giornata con il monday night tra Lazio e Milan arriva anche la nostra consueta rubrica con le statistiche di giornata. Quella appena conclusa è stata più prolifica di gol rispetto alla 23°, dove i due altisonanti risultati di Bologna-Napoli e Pescara-Lazio non erano bastati a superare quota 30. Questa giornata se ne sono messi a segno 33.

Solamente un pareggio, l’1 a 1 tra Lazio e Milan, dopodiché si conteggiano 4 vittorie esterne (Atalanta, Chievo, Juventus e Roma) e cinque vittorie casalinghe, a partire da quella del Napoli sul Genoa, seguita poi da quelle di Sampdoria, Inter, Torino e Fiorentina. Partita col maggior numero di reti quella tra Torino e Pescara (8) che ha visto tornare al gol con una doppietta Andrea Belotti, ora al secondo posto solitario in classifica marcatori con 17 reti a una sola distanza da Higuain (nessun rigore calciato fin qui ma 18 reti esclusivamente su azione) e Dzeko primi con 18 marcature a testa. Simeone resta al sesto posto con 10 gol.

Il Napoli continua a restare la squadra ad aver segnato di più (57), terza squadra inEuropa prima del Real Madrid fermo a 54. Singolare come invece Genoa e Sampdoria siano rispettivamente il 64esimo e il 65esimo attacco d’Europa, entrambe con 25 gol messi a segno.

Il Pescara, prossimo avversario del Genoa, si conferma invece peggiore difesa del campionato con 55 reti subite (2,3 reti a partita). Oltretutto nella sfida interna col Genoa gli abruzzesi non potranno neppure fare affidamento sui loro tifosi in curva nord. Come si apprende da ForzaPescara.com (clicca qui per leggere), il cuore più caldo della curva biancoazzurra ha fatto sapere attraverso un comunicato che non presenzierà più in gradinata di qui a fine campionato.

La formazione di Oddo subisce peraltro gol consecutivamente da 19 giornate durante le quali ha dovuto raccogliere il pallone in fondo alla rete 48 volte (sono addirittura 9 le partite di fila in cui il Pescara subisce gol all’Adriatico). Il Genoa, dal canto suo, non mantiene inviolata la sua porta da otto giornate e ha subito in questo lasso di tempo 18 reti.

Da segnalare una statistica particolare di questa ultima giornata di Serie A: si è avuto modo di assistere al terzo Fiorentina-Udinese di fila a terminare col risultato di 3-0 a favore della squadra viola. Inoltre Gonzalo Higuain ha saputo riagguantare la vetta della classifica marcatori grazie alla quinta partita consecutiva in trasferta alla quale partecipa trovando la via del gol: adesso Il Pipita è a quota 88 reti in 128 presenze in Serie A (un gol ogni 118 minuti, ndr).