Europa Tweet: la Roma stupisce, Dzeko rapisce, Sansone non vince

È tempo di Europa League, tante partite e di conseguenza tante sorprese, reti ed emozioni.

La prima arriva dall’anticipo delle ore 17, dove il Krasnodar si è dimostrato un rivale niente male sventando la sciagura chiamata Fenerbahce.

La Fiorentina subisce una quantità immane di palle gol nel primo tempo, salvo poi andarla a vincere con una magia di Federico Bernardeschi, peraltro nel giorno del suo compleanno.

https://twitter.com/antocarboni91/status/832304160997535745

Borussia Monchengladbach battuto, Borussia Monchengladbach un po’ sfortunato, Borussia Monchen…basta.

E se lo dice anche Sommer c’è da star sereni.

Lione a valanga sull’AZ Alkmaar, i cui tifosi danno la colpa ad una comunicazione tutta da rivedere. Ne siamo sicuri?

Pogba contro Pogba, Manchester United contro St.Etienne: un sonoro 3 a 0 il risultato finale, con tante occasioni per Hammouma e qualche invenzione del ‘Polpo Paul’.

Fotografia della serata, per distacco.

Una tripletta di Zlatan Ibrahimovic, che quando vede verde impazzisce, decide la gara di Old Trafford.

Una nota pagina di Marsiglia prende in giro i rivali sconfitti con questo sondaggio:

TRADUZIONE: Un pronostico su quante reti Ibra segnerà a Ruffier (portiere del Saint-Etienne, ndr) nella gara di ritorno?

Dopo Will Grigg è arrivato il momento di Franck Acheampong: l’attaccante velocissimo dell’Anderlecht is on fire, si beve da solo la difesa di uno Zenit non pervenuto nel primo tempo.

La ripresa porta poco e niente, ora al Petrovskij servirà un’impresa.

Roma con classe sul Villarreal, decidono una tripletta del solito Edin Dzeko e una rete di destro del mancino Emerson Palmieri. No, non il puma, come scritto ironicamente da ControCampo.

Altro giro altro regalo:

I tifosi del sottomarino giallo provano a prenderla con filosofia, ammettendo la superiorità manifesta dei giallorossi al Madrigàl.

Domande in attesa di risposta dopo la disfatta del Tottenham contro il Gent nelle gare delle ore 19 e quella di un Arsenal imbarazzante contro il Bayern Monaco ieri sera.

Partita senza spiegazione al San Mamès di Bilbao: passato in vantaggio l’APOEL Nicosia, i padroni di casa ne segnano 3 di fila salvo poi venire colpiti ai fianchi nel recupero.

Come riassunto in maniera ineccepibile dalla pagina ufficiale della competizione, il 3-2 finale lascia tutte le porte aperte.

Gioia dello Schalke che espugna Salonicco per 3 reti a 0 facendosi beffe del PAOK:

Hapoel Beer-Sheva 1 Besiktas 3: doppietta di Cenk Tosun per i bianconeri di Turchia, che chiudono i conti in contropiede nel recupero.

Sintesi della serata?