Genoa, Juric alla vigilia di Pescara: “Sarà difesa a quattro”

Consueta conferenza stampa della vigilia, un po’ più breve del solito, per il tecnico Ivan Juric, che durante la settimana ha lavorato molto intensamente in vista della trasferta di Pescara. Ecco le sue parole:

Col Pescara una partita come le altre, con loro che hanno un nuovo allenatore ma mantengono doti tecniche fantastiche. Con Zeman cercheranno di riprendere terreno”

“Mi sembra che stiamo lavorando bene durante gli allenamenti in settimana e la squadra inizia a capire i movimenti. Ciò che dice il presidente fa parte del gioco, ma non sono preoccupato”

“Il Pescara è molto pericoloso e dal centrocampo in su sono molto bravi. Hanno pagato fase difensiva e calci piazzati. Ai miei ragazzi chiedo che giochino con la rabbia di non aver fatto punti e con consapevolezza”

“Paura dopo la striscia negativa? Io non credo, però chiaramente sei più fragile rispetto a quando sei in un momento positivo. In questo momento devi evitare di fare troppi errori, pensare a come difendere e giocare: poi viene tutto naturale”

Su Izzo:

“Da quello che vedo in allenamento lo vedo concentrato. Quello che vive dentro bisogna chiederlo a lui”

Sul Pescara:

“Mi aspetto a Pescara un loro 4-3-3. Quando arriva un nuovo allenatore c’è sempre una scossa”

“Conosco bene i loro giocatori e sono davvero tecnici. Hanno davvero avuto altri tipi di problemi. Dovremo fare un grande pressing e non permettere loro di giocare”

Su Cataldi:

“Penso che Cataldi ha la personalità e le doti per giocare al posto di Veloso, che aveva i tempi di gioco. Cataldi credo possa sostituirlo e darci una mano”

Su Ninkovic:

“Ninkovic? Non mi ha deluso, ma ha avuto un problema al pube. Si sta allenando bene in concorrenza con Palladino. Ci sono periodi in cui vai meno forte di prima, ma non sono affatto deluso”

Sul come disporrà la difesa a Pescara:

“Non penso di cambiare molto: credo che sarà una difesa a quattro”

Su Rigoni:

“Rigoni lo abbiamo perso per infortunio e perché doveva fare il centrocampista e ho notato anch’io che quando c’è lui la sostanza è che la squadra sembra messa meglio in campo. Rigoni da trequartista ci dà un grande contributo a livello di compattezza e di fase difensiva”

DI SEGUITO L’AUDIO DELLA CONFERENZA STAMPA ALLA VIGILIA DI PESCARA-GENOA: