Antipasto sulla Serie A: all’insegna dell’anticipo

Tratto dalla pagina ufficiale Twitter del SSC Napoli

Si apre fra pochi minuti la 27esima giornata di Serie A: Roma e Napoli si affronteranno per mantenere un buon distacco sull’Atalanta e ridurre quello immenso della Juventus nei loro confronti.

 

 

GLI ANTICIPI

L’ultima volta in cui gli azzurri vinsero all’Olimpico in campionato in attacco giocava ancora Edinson Cavani.

Sampdoria contro Pescara sarà probabilmente l’ultima spiaggia per Zdenek Zeman e le sue speranze di salvezza. L’anno scorso al Ferraris terminò sul punteggio di 6-0, mentre nel 2012 (con il boemo in panchina) arrivò la famosa vittoria esterna per 3 reti a 1 degli abruzzesi contro i blucerchiati, trionfo che garantì matematicamente la promozione in Serie A.

Riuscirà questa sera il Milan ancora – e forse per sempre – italiano a sconfiggere il simbolo della moderna Serie A, il Chievo di Rolando Maran?

LA GARA DELL’ORA DI PRANZO

Se Gian Piero Gasperini con una vittoria sognerebbe per davvero la Champions League, la Fiorentina di Paulo Sousa non può permettersi di perdere punti ed ulteriori certezze.

LE 5 DELLE 15 

Empoli – Genoa, Torino – Palermo e Crotone – Sassuolo potrebbero gettare ulteriore benzina sul fuoco generato dalla lotta salvezza: se rossoblù e toscani sperano nella sconfitta delle inseguitrici, una serie di risultati sfavorevoli potrebbe inguaiare non poco le squadre appena sopra in classifica. Un occhio di riguardo anche per Udinese e Bologna, con i bianconeri impegnati alla Dacia Arena contro la Juventus e gli emiliani in scena alle 20,45 in casa contro gli uomini di Simone Inzaghi, reduci dalla brillante vittoria nell’andata della Semifinale di Coppa Italia.

 

Sanchez, Pepe e Di Natale regalarono all’Udinese l’ultima vittoria casalinga contro la Juventus, mentre l’Inter deve e vuole rispondere presente al Sant’Elia contro quel Cagliari che in Ottobre la sconfisse clamorosamente alla Scala del calcio.