Mandorlini: “Abbiamo trovato la medicina ma non siamo ancora guariti”

Foto TanoPress

Il tecnico rossoblù Andrea Mandorlini ha parlato al termine della sfida del suo Genoa contro l’Empoli, sconfitto dal Grifone nel finale per 2 reti a 0.

Olivier Ntcham ed Oscar Hiljemark hanno assicurato al Vecchio Balordo tre punti fondamentali per la lotta salvezza.

Questi, per punti, i concetti espressi dal tecnico:

  • La prima settimana quando sono arrivato c’era un po’ di malcontento fra i tifosi ma oggi si meritavano un ritorno felice, sono arrivati in tanti e sono contento che possano tornare a casa gioiosi.
  • La vittoria è sempre la medicina migliore per tutti; abbiamo trovato la medicina ma non siamo ancora guariti.  

Sulla situazione del difensore rossoblù Izzo:

  • Armando deve trovare serenità in famiglia e sicurezze sul campo, prima di tutto è un uomo ma gli vogliamo tutti bene;
  • L’ho visto pronto e l’ho buttato dentro, è stato uno dei migliori in campo.

Sulla prestazione complessiva del Genoa:

  • Nel primo tempo abbiamo sbagliato tanti passaggi, abbiamo tante soluzioni ma ne vediamo ancora poche;
  • Abbiamo difficoltà nella fase di costruzione che spero migliorerà con il tempo;
  • Ci sono state tante occasioni per segnare e con le due reti.

Sul derby contro la Sampdoria di sabato sera:

  • Per il derby non diciamo niente, fino ad oggi pensavo solo ad Empoli;
  • Per il derby c’è una settimana di tempo e sarà una grande occasione, speriamo di dar continuità.
  • La sentono i tifosi e la sentiamo anche noi come loro.