Mandorlini sente aria di derby. “Samp favorita? Questa sarà una partita a sé” – AUDIO

Primo derby da protagonista per Andrea Mandorlini, che al terzo appuntamento con una partita sulla panchina del Vecchio Balordo si troverà di fronte la Sampdoria in occasione del 114° Derby della Lanterna.
Un’ora e mezza prima del tecnico del Genoa, da Bogliasco parlava Marco Giampaolo. Questa sera vi proporremo integralmente quanto detto dall’allenatore blucerchiato, ma per adesso sottolineeremo soltanto le sue parole in chiusura di conferenza:

Prima del derby d’andata avevo detto che la posta in palio era alta ed è alta anche adesso: la Samp è al di sopra di ognuno di noi e qui si può scrivere la storia“.

il Presidente Preziosi a Pegli prima della conferenza stampa di Mandorlini

Da Villa Rostan, dove è arrivato anche il Presidente Preziosi che ha parlato coi giocatori nello spogliatoio e che seguirà da vicino tutto l’allenamento senza rilasciare dichiarazioni, è arrivata subito la risposta di Mandorlini. Ecco dunque le parole del tecnico rossoblu durante la conferenza stampa appena terminata:

Sul derby:

“Mi hanno raccontato questa sfida, non è una partita ma la partita, molto sentita. Per me è la prima, ma andando in giro per la città si sente che si respira un’aria diversa”

E’ una partita a cui teniamo molto. Importante anche la presenza del Presidente, che oggi è fisicamente qui ma che ci è stato vicino in ogni momento”

“Sempre detto che la medicina migliore sono i risultati positivi, quello di Empoli è stato fondamentale. Siamo più liberi mentalmente, ce lo si legge negli occhi: siamo pronti per domani sera. Ce la giocheremo”

“Siamo pronti, la Samp ha più punti di noi, ha vinto il derby di andata. Ma la partita è una storia a sé. Dal punto di vista ambientale è molto sentita, ma chiedo ai ragazzi di pensare solo a cosa devono fare in campo”

“L’aspetto psicologico sarà importante, determinante. Saranno poi i novanta minuti a dirci che tipo di partita vedremo”

“Mi aspetto che tutte le qualità della mia squadra vengano espresse, la personalità e la fisicità sono fondamentali in un gara come questa. Noi abbiamo le nostre caratteristiche e dobbiamo basarci su queste dando tutto per questa gara”

“In questo momento era fondamentale fare risultato per poter poi lavorare con una squadra più rilassata, giochiamo quasi tutti dietro la linea della palla e stiamo provando tante cose, prima o poi cambieremo anche qualcosa”

“Ho parlato ai ragazzi di questa partita ma sanno già loro cosa si troveranno davanti, non vedo l’ora di poterla vivere”

Su Ntcham:

“Ha qualità e veniva da un periodo poco felice, è giovane e tante cose giocano a suo favore. Tante componenti giocano a suo favore, e le sue qualità hanno giocato a favore del Genoa”

“Ne ha già fatti due, il terzo sarebbe davvero una bella cosa e una bella sorpresa.”

Sulla Sampdoria:

Ferrero invaderà il campo in caso di vittoria? Quello che fanno gli altri sinceramente non mi interessa. Quello che sarà lo vedremo soltanto alla fine della partita

“Alla Samp non toglierei nessuno, non mi permetto. L’importante è avere tutti i miei uomini. Non dobbiamo lasciarli in condizioni nelle quali possano farci male”

“Agonisticamente mi auguro di fare una gara valida, dovremo aspettare sapere aggressivi ma saranno i 90′ a dirci se avevamo ragione”

“Muriel aldilà del derby ha messo in difficoltà tante squadre. Magari non gioca, ovviamente scherzo”

Sulla tifoseria:

“Questa squadra ha bisogno dei tifosi, sono importantissimi. Riconquistare il feeling con loro? Domani sera saranno tantissimi e sarebbe bello dare loro la gioia di una vittoria: tocca a noi essere fondamentali come lo sono loro facendo una prestazione importante”

Sulla formazione:

Mi piacerebbe domani una squadra che lottasse, come accaduto nelle ultime due partite”

“Pinilla e Simeone confermati, stanno bene e iniziano a giocare bene in coppia. Assolutamente confermati”

“Non credo ci siano segreti, questa settimana l’abbiamo dedicata un po’ di più alle situazioni di esame dell’avversario, ma è comunque una cosa che ho sempre fatto. Durante le prime due settimane mi ero concentrato su altro perché c’erano altri aspetti da guardare”

“Qualche dubbio posso averlo come ho sempre avuto anche nelle altre gare. Per me saranno importanti l’atteggiamento, il modo di stare in campo e la voglia di non mollare mai”

“In tante situazioni sono agevolato dalle competenze del mio staff”

“Importante non stravolgere in questo momento ma dare solidità, voglio continuare in questa maniera. Per noi era importante fare risultati e qualcosina abbiamo già fatto: anche per questo non ho voluto stravolgere la difesa a tre. Ora voglio la partecipazione di tutti nella copertura del campo e nella chiusura degli spazi”

“Abbiamo fuori Veloso che è giocatore importante e troverà il suo spazio al suo ritorno dopo la sosta. Per ora abbiamo Cataldi”.

DI SEGUITO L’AUDIO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DI ANDREA MANDORLINI: