Ferrero: “Non ho corso in campo? Mi spiaceva per Preziosi”

Massimo Ferrero ha parlato in zona mista al termine della stracittadina contro il Genoa.

“Stasera c’è un titolo da scrivere – ha dichiarato il presidente blucerchiato – Mister Giampaolo ha inaugurato la Sampdoria da “Dolce Vita”, come il film. Dopo 57 anni torniamo a vincere due derby di seguito. Non mi pare poco”.

Alla vigilia del derby lo stesso Ferrero aveva promesso una corsa in campo in caso di vittoria, ma al termine della partita non è avvenuto complici una cinquantina di steward a presidio del campo.Correre in campo? Non ero stanco, non ho voluto. Mi spiaceva per Preziosi che è un amico e nei momenti di difficoltà non si spara sulla croce rossa. Saremo la squadra da battere di qui in avanti. Non voglio dediche: non dobbiamo montarci la testa”.

Su Luis Muriel, che il tecnico Marco Giampaolo ha dato per partente in estate: “Luis è un predestinato e forse dopo tre anni e mezzo vuole andare via. Io dico a Giampaolo che deve stare sereno”.