La giornata che fu: mai così tanti gol in trasferta. E Gasperini batte tutti i record

Foto tratta da Interne

Si è chiusa anche la 30° giornata di questo campionato. Una giornata che attendeva la grande sfida tra Napoli e Juventus e che invece ha dovuto fare i conti con partite molto più spettacolari e decisive per la classifica. Si pensi al 5-0 dell’Atalanta contro il Genoa o alla vittoria esterna della Sampdoria a “San Siro” contro l’Inter.

In qualche modo, sia l’una che l’altra partita hanno permesso di assicurare a questa stagione alcuni record. Le cinque reti in trasferta degli uomini di Gasperini hanno infatti permesso che lontano da casa si segnassero ben 18 delle 29 reti totali messe a segno tra sabato e lunedì: mai tanti gol esterni in tutta la stagione.

Ma non finisce qui, perché la Dea non conquistava almeno 58 punti in campionato dalla stagione 2011/2012 e non superava la soglia delle 17 vittorie stagionali addirittura dalla stagione ’59/’60.

Passando invece alla vittoria della Sampdoria, che “inguaia” soprattutto la classifica di Pioli, i gol di Schick e Qualgiarella hanno fatto sì che i blucerchiati vincessero a “San Siro” nella medesima stagione entrambe le sfide contro le formazioni milanesi: non succedeva da vent’anni, dalla stagione 1996/97.

Oltretutto i gol del ceco Schick (8 reti, una ogni 112′), visti in parallelo con quelli di Simeone (10 reti, una ogni 215′), consentono ai due attaccanti delle formazioni genovesi di restare stabilmente nella top ten degli attaccanti under 23 d’Europa per media realizzativa: 

La classifica dei migliori marcatori Under 23 d’Europa (foto tratta da www.whoscored.it)
Sempre in materia di classifica cannonieri, il digiuno da gol di Icardi favorisce la fuga in solitaria di Belotti e Dzeko: le reti nel corso dell’ultima giornata hanno consentito loro di salire a +3 (con 23 gol, ndr) sull’attaccante nerazzurro e su Higuain (20).

Focalizzandoci invece per un attimo in casa Genoa, da quando Mandorlini siede sulla panchina del Genoa – ovvero dalla 26esima giornata – i rossoblu hanno conquistato 4 punti. In una speciale classifica che tenga conto appunto delle sole ultime cinque sfide, il Genoa si trova appaiato a Cagliari e Crotone. Peggio dei rossoblu soltanto Chievo (3), Sassuolo (1), Pescara (1), Empoli (0) e Palermo (0).

Dall’inizio del girone di ritorno invece i rossoblu hanno collezionato tre pareggi e una sola vittoria per un totale di 6 punti che valgono il quartultimo posto. Come testimonia la graduatoria sottostante, le formazioni migliori dalla 20° ad oggi sono Juventus (26), Roma (24), Atalanta (23), Napoli (23), Sampdoria (20) e Lazio (20). L’Udinese, prossima avversaria dei rossoblu, si trova a centro classifica con 12 punti.

La classifica del girone di ritorno (foto tratta da Football.it)
Per quanto riguarda le strisce di risultati utili consecutivi, attualmente in testa troviamo la capolista Juventus con 8 vittorie e due pareggi, anche se la striscia positiva record in questo campionato appartiene ancora al Napoli, che è stato capace di inanellare tra la 12° e la 25° giornata ben dieci successi e soli 4 pareggi. Di seguito la classifica completa, che si potrà ingrandire cliccandovi sopra:

Le strisce positive di risultati delle 20 formazioni di Serie a (foto tratta da Football.it)