Serie B, è possibile un’altra annata senza playoff? La palla in mano a Frosinone e Verona

Foto tratta da Internet

Questa Serie B sta regalando emozioni giornata dopo giornata, e se la Spal sta ormai facendo il conto alla rovescia – e chiedendo sottovoce Capello in panchina la prossima stagione – prima di festeggiare una storica promozione in Serie A, qualche punto dietro Frosinone ed Hellas Verona sperano di ripetere la stagione 2006/2007 quando Genoa, Juventus e Napoli festeggiarono la promozione diretta senza passare dai playoff.

Le tre formazioni infatti avevano messo in ghiaccio più di dieci punti tra il terzo posto, occupato dai rossoblu con 78 punti, e il quarto del Piacenza, capace di farne soltanto 68. E il regolamento era – ed è ancora – sufficientemente chiaro: se tra terza e quarta vi sono più di 9 punti, allora le tre migliori della classe vanno dritte nella massima serie.

Quest’anno, a dieci anni da quell’impresa sportiva che aveva tutti i crismi per rimanere nella storia e che passò nella hall of fame del calcio italiano per la rete di Allegretti su punizione e per la surreale e coloratissima festa del “Ferraris” tra tifosi partenopei e rossoblu, uno scenario così sembra ancora ipotizzabile. Se già lo scorso campionato aveva fatto parlare di mancati playoff, lo aveva fatto con largo anticipo: oggi invece mancano quattro giornate alla conclusione e tra Frosinone, Cittadella e Perugia vi sono 8 punti.

Foto tratta dal sito della Lega Serie Bwin

Vero che in Serie B il campionato e la sua classifica cambiano volto di settimana in settimana, ma senza dubbio questa corsa per aumentare il distacco tra terza e quarta diventerà un altro degli obiettivi stagionali delle formazioni che guidano la graduatoria e andrà a sommarsi alle motivazioni di chi lotta per la salvezza o per qualificarsi ai playoff, che a differenza della stagione 2006/2007 hanno ampliato la loro zona d’influenza sino all’ottavo posto. Non si dimentichi poi anche l’accesa bagarre per evitare di finire ai playout.

Tenendo conto del fatto che il Frosinone può già vantare 10 punti di vantaggio dal sesto posto occupato dal Benevento, di seguito proponiamo il calendario dei prossimi quattro impegni di campionato (in maiuscolo le gare casalinghe, ndr) per Verona (66), Frosinone (65), Cittadella (57), Perugia (57), Benevento (55), Carpi (54) e Spezia (54). Chissà che già il prossimo weekend non possa riservare delle sorprese visto il derby tra Benevento ed Avellino e i difficili impegni del Perugia con la Pro Vercelli, chiamata a fare i tre punti decisivi per tirarsi fuori dalla lotta playout, e del Cittadella col Cesena, reduce dal 4-1 col Benevento e impegnato come la Pro a mettere in sicurezza la sua posizione di classifica per collocarsi quasi definitivamente in salvo:

VERONA: VICENZA, Entella, CARPI, Cesena;
FROSINONE: Salernitana, TRAPANI, Benevento, PRO VERCELLI;
PERUGIA: Pro Vercelli, SPEZIA, Latina, SALERNITANA;
CITTADELLA: CESENA, Pisa, VICENZA, Entella;
BENEVENTO: AVELLINO, Ascoli, FROSINONE, Pisa;
CARPI: Ternana, SALERNITANA, Verona, NOVARA;
SPEZIA: SPAL, Perugia, PISA, Vicenza;