Serie B all’insegna dello spreco. Spal, festa solo rimandata?

Due errori grossolani hanno lasciato aperta la lotta salvezza e la cavalcata promozione, con il solito dubbio “playoff si, playoff no” ad attanagliare tifosi di mezza Serie B.

Grande balzo del Perugia, che ferma il momento positivo della Pro Vercelli e mantiene vive proprio le speranze di playoff, approfittando anche di una sconfitta casalinga subita dal Cittadella, fermato sul 2-3 da un Cesena guerresco. Manuel Iori sbaglia dal dischetto dopo soli 2′, poi la partita sfugge di mano così come il 4° posto, sempre più sotto il dominio dei biancorossi di mister Bucchi.

Lo Spezia crea tanto ma conclude poco, la Spal spreca invece l’occasione del secolo con Arini a pochi metri dalla porta e con il solo Terzi a sbarrare la porta bianconera. A proposito di bianconero, l’Ascoli Picchio ha avuto sui piedi di bomber Daniele Cacia la palla della sicurezza, forse anche della salvezza contro un Latina poco propositivo con 0 tiri in porta. L’attaccante di Catanzaro però sbaglia clamorosamente, facendo si che tutto resti fermo anche in classifica: 45 punti per l’Ascoli, 10 in meno invece per un Latina oggi penultimo.

SITUAZIONE BORDERLINE – “I miei ragazzi hanno fatto fin troppo e non posso far altro che ringraziarli per aver onorato la maglia, non si può chiedere molto quando non vengono pagati viaggi e stipendi” ha dichiarato Gennaro Gattuso a margine del pareggio esterno contro il Bari, che lascia comunque il suo Pisa all’ultimo posto della Serie B. “Il Pisa non c’entra nulla con la Lega Pro”, parola del mister. Un errore clamoroso di Massimiliano Gatto sotto porta ha impedito un’impresa magistrale.

Un Trapani ormai quasi salvo si è imposto per 2-0 sull’Entella, che patisce la 4a sconfitta nelle ultime 4 gare: per gli uomini di Roberto Breda il sogno playoff sembra ormai impossibile, destinato a restare nel cassetto.

Questo il quadro delle prossime partite, gare che chiuderanno la 39esima giornata di Serie B: visti i risultati odierni, Brescia e Vicenza sono nei guai?

IL PROSSIMO TURNO – Perugia contro Spezia farà da antipasto ad una giornata dal sapore di ultima spiaggia; 60 punti per gli umbri, 55 per gli aquilotti.

La Spal cercherà invece una vittoria decisiva contro la Pro Vercelli di mister Longo, vera e propria rivelazione del campionato cadetto. “Domenica sarà posticipo a Ferrara contro la Spal, voglio guardare al futuro con fiducia” ha dichiarato il tecnico bianconero. Molto probabilmente anche Cristian Bucchi farà il tifo per lui.