Corsi e ricorsi storici

Zarate sorride, spalleggiato da Mauri, Lichtsteiner e Dabo nella finale di Coppa Italia del 2009

La giornata numero 35 sarà fondamentale per tutti: dall’Inter al Crotone, passando per Roma e Firenze, la maggior parte delle squadre impegnate nella lotta per l’Europa League e per non retrocedere si troveranno di fronte ad ostacoli da superare senza possibilità di errore.

L’Atalanta a Udine per prendersi una rivincita dopo la sconfitta casalinga dell’andata, vittoria che potrebbe voler dire qualificazione matematica ai preliminari di Europa League in caso di sconfitta dell’Inter e della Fiorentina. Nerazzurri sul campo difficile del Genoa, viola sull’orlo del baratro al Mapei Stadium: nei 7 precedenti contro la squadra neroverde sono arrivate 4 vittorie.

Il Milan cerca di non perdere terreno al sesto posto giocandosi buona parte di stagione contro la Roma, seconda in classifica a -1 da un Napoli arrembante: 165 precedenti, 73 vittorie rossonere.

LOTTA SALVEZZA – Il Palermo cerca il colpaccio a Verona contro il Chievo, sebbene i numeri dicano che i gialloblù abbiano vinto quasi sempre nei confronti dei rosanero. Stesso discorso per Crotone ed Empoli, la prima contro un Pescara già matematicamente retrocesso mentre i toscani se la vedranno con il Bologna di Roberto Donadoni; sagra del pareggio, su 15 scontri ben sono 9  terminate in pareggio, con 3 vittorie a testa. 0-0 all’andata, bisogna aspettarsi una sfida che rompa gli equilibri?

JUVENTUS IN ALLEGRIA – A maggior ragione dopo la vittoria esterna contro il Monaco, i bianconeri affronteranno il derby di Torino contro un avversario alla ricerca disperata di certezze dopo una stagione in chiaroscuro. 69 vittorie bianconere, 41 pareggi, 37 vittorie granata.

Vista la prestazione sublime nel Principato, Gianluigi Buffon salterà con tutta probabilità di Derby della Mole. Come confermato dallo stesso tecnico della Vecchia Signora, “domani gioca Neto”.

L’anticipo delle 18 vedrà invece il Napoli contro un Cagliari ormai salvo e rilassato: l’ultima vittoria sarda risale al 19 Maggio 2009, in panchina sedeva – guarda caso – proprio Massimiliano Allegri. 

Dal 2005 infine sono arrivate 8 vittorie e 2 pareggi della Lazio all’Olimpico contro la Sampdoria, squadra che ha perso proprio contro i biancocelesti la finale di Coppa Italia nel non lontano 2009.