Antipasto sulla 36° giornata: Juve, a Roma ti basta un pari

Domani alle ore 18 comincerà la 36esima giornata di Serie A, destinata a culminare e terminare con la supersfida dal sapore di Scudetto fra Roma e Juventus. A questi ultimi basterà un pareggio per venire eletti campioni matematicamente. Quali sono i precedenti, quali le percentuali?

FIORENTINA-LAZIO Pronostico difficile per l’anticipo dell’Artemio Franchi: ad oggi le vittorie viola occupano il 34% delle sfide totali, 37% invece a favore dei biancocelesti. In dicembre ha trionfato la Lazio: 3 reti a 1 proprio nella giornata di Genoa – Palermo al Ferraris.

ATLANTA-MILAN Solo 22 le vittorie nerazzurre nei 117 precedenti contro i rossoneri, di cui una lo scorso anno proprio nella gara casalinga contro il Milan di Montella: che quest’anno possa rivelarsi la sfida decisiva per i sogni europei?

INTER-SASSUOLO Nessun pareggio nei 7 precedenti fra Inter e Sassuolo, che ha subito tuttavia due enormi sconfitte nel giro di una sola stagione: 0-7 al Mapei Stadium nel 2013, 7-0 nel 2014 a San Siro.

TORINO-NAPOLI La percentuale parla chiaro: nel 77% dei casi Napoli contro Torino dà un esito favorevole agli azzurri, quantomeno non si parla di sconfitta: sono solamente 35 infatti le vittorie granata in 131 precedenti dal 1930 ad oggi. L’ultima risale al 2015, quando una rete di Kamil Glik stese il Napoli di Rafa Benitez.

SAMPDORIA-CHIEVO Vince il segno X nelle 27 sfide fra Chievo e Sampdoria: 6 vittorie clivensi, 11 pareggi e 10 vittorie per blucerchiati che non riescono ad avere la meglio sui gialloblu dalla 4a giornata della stagione 2014/15.

BOLOGNA-PESCARA Stessa storia anche per la gara del Dall’Ara, dove si affronteranno due squadre che non hanno più molto da dire e da dare al nostro campionato. Il 44% delle sfide precedenti porta il segno X, ,mentre il Bologna ha superato proprio gli abruzzesi nel conteggio delle vittorie ottenuto (8 contro 7) in virtù dello 0-3 dell’Adriatico maturato a dicembre, nel girone di andata.

PALERMO-GENOA Il Genoa è una delle squadre che il Palermo ha affrontato il maggior numero di volte nella sua lunga storia: 69 sfide, 28 pareggi e 22 vittorie, solo 19 volte invece è stato il Grifone a portare a casa 3 punti.

CROTONE-UDINESE Un solo precedente, ovviamente di quest’anno: 2-0 per l’Udinese alla Dacia Arena, decise una doppietta di Cyril Thereau.

CAGLIARI-EMPOLI I toscani sono la bestia nera del Cagliari; fra le cosiddette “piccole”, l’Empoli ha sconfitto per ben 11 volte su 21 precedenti la compagine sarda, capace di strappare un pari o una vittoria nelle restanti 10 occasioni. Ne è una prova la vittoria casalinga di Martusciello datata 17 Dicembre: a proposito di doppiette, questa volta è stato il turno di Levan Mchedlidze.

ROMA-JUVENUTS Sono 80 le vittorie della Juventus sulla Roma, compreso l’1-0 del girone di andata in una gara decisa dal solito Pipita Higuain. L’ultima vittoria giallorossa risale all’Agosto del 2015, quando il duo bosniaco Dzeko-Pjanic (futuro bianconero) regalò a Rudi Garcia un +4 momentaneo sui campioni d’Italia, partiti con grandissime difficoltà dopo una stagione da urlo. Che possa accadere qualcosa di simile? Alla Vecchia Signora per festeggiare basterebbe un pareggio.