Occhi a Torre del Grifo: Simeone sulla via del recupero, Palermo distratto dal closing?

27° gradi la temperatura a Catania, ma per Juric e il Genoa è stato come allenarsi sul Monte Bianco. Strategie finali sui palloni inattivi, poi video delle gare degli avversari.

La buona notizia è che Simeone si è allenato con il gruppo. Lo scrive il sito rossoblu, malgrado non si sappia quali siano state le risultanze. Per Juric l’unico dubbio a ieri era il ballottaggio tra Pinilla e Pandev al centro dell’attacco e il Pirata sarà ben contento di avere una soluzione di più se avrà recuperato Simeone.

Partita quella del “Barbera” di domenica (dove è prevista calura sotto i 30°, ndr) da giocarsi con i giusti cambi a centrocampo e in attacco. Per quanto riguarda l’undici titolare, confermati i 10 che hanno vinto con l’Inter con Laxalt al posto di Beghetto. Per l’undicesimo la decisione slitterà all’allenamento a porte chiuse di domani mattina a Torre del Grifo.

Palermo che pare più interessato al closing che non alla partita. Ieri mancavano i liquidi, oggi ci sono. Tutto ciò interessa poco a Bortoluzzi e i calciatori, anche se ormai in molti sono convinti che al timone del Palermo in futuro ci sarà sempre Zamparini.

Dopo aver fatto dei risultati con il 3-5-2, il tecnico Bortoluzzi contro il Genoa potrebbe passare al 3-4-2-1: queste sono le risultanze dell’allenamento di oggi svolto dai rosanero. Un dubbio permane in difesa tra Andelkovic e Gonzales e ne permane uno anche in avanti tra Sallai e il giovane Lo Faso. Partita che sarà arbitrata da Doveri di Roma.