La buonanotte: da Bianchi a Morosini, quanto è atteso questo Genoa-Torino

(Immagine tratta da Internet)

Nel giorno in cui Izzo ha ricevuto una sostanziosa riduzione della propria squalifica, che gli permetterà di tornare a calcare i campi di calcio già a metà ottobre prossimo, molti sono stati gli auguri dei suoi colleghi, dal Papu Gomez a Fabio Pisacane passando per tutti i suoi attuali compagni di spogliatoio:


Stamattina intanto avevano già fatto discutere le parole di Rolando Bianchi su Tuttosport, dove i titoli riportavano di come l’ex attaccante granata, presente in quel Torino-Genoa del 2009, avesse detto di prendersi una rivincita sui rossoblu domenica prossima. In realtà, nel pomeriggio, su Sky Sport lui stesso ha usato parole molto più distensive. A precisa domanda, la risposta dell’attuale centravanti della Pro Vercelli è stata la seguente:

“Sarà una partita particolare che non farà testo rispetto a quella del 2009. Penso che vi possa essere più che altro una voglia da parte dei giocatori del Torino di fare bene dopo la sconfitta col Napoli”

“Penso che certi gesti che facemmo nel 2009, fatti da noi sportivi, non debbano essere commessi. In campo reagimmo in maniera negativa e non fummo d’esempio”.

“Il Genoa fece bene a giocare quella partita al massimo: quest’anno il Torino dovrà invece fare la sua partita. Che rapporto hanno adesso le tifoserie? Onestamente credo che possano aver superato quell’episodio”.

LA FOTO DEL GIORNO – Leonardo Morosini, un po’ a sorpresa, utilizza il suo profilo Instagram per prepararsi psicologicamente alla partita di domenica…



Domani documenteremo la giornata del Grifone prima con le parole di Ivan Juric alla vigilia della partita più importante della stagione, poi con il playoff Primavera fra Genoa ed Entella in quel di Chiavari.

Nel frattempo Xabi Alonso annuncia l’addio al calcio dopo aver vinto il Meisterschale con il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti.

IL VIDEO DEL GIORNO