Occhi al Pio: gol e asado

Allenamento mattutino al “Pio Signorini”, caldo ma non umido. Simeone, Rigoni e Pinilla tra bordo campo e palestra. Pandev non ha partecipato alla partita durata circa 90’ circa. Tre invece i giovanotti della Primavera in partenza nel pomeriggio destinazione Roma Tre Fontane a giocarsi l’acceso alla fase finale del Campionato.

Juric ha fatto girare molte pettorine e cambi tra le due squadre. I giovani Beghetto e Pellegri, che potrebbe debuttare dal primo minuto in Serie A, hanno ricevuto molte indicazioni dai tecnici e da Burdisso; specialmente il laterale. Solito dubbio in difesa e a centrocampo.

Considerata la penuria di attaccanti tutti ai box, Juric potrebbe convocare anche Raul da sabato pomeriggio dopo che avrà disputato la gara primavera contro i giallorossi. Juric vorrebbe dare spazio ai giovani davanti a 70000 spettatori e Cataldi, laziale “de Roma”, ci terrebbe a salutare Totti. Il Pirata dovrà tenere conto di schierare la formazione migliore considerato che al Ferraris in contemporanea si giocherà Sampdoria Napoli.

Sarà la festa di Totti ma i romani e i napoletani si giocheranno fino all’ultimo minuto il secondo posto in classifica non tanto importante per qualche euro in più ma per la partecipazione diretta alla Champions League senza passare dai preliminari dopo Ferragosto.
Dopo i saluti e l’apprezzamento di Preziosi per la gara con il Torino e la salvezza ottenuta, oggi è toccato a Capitan Burdisso al termine dell’allenamento ringraziare la squadra con una scorpacciata di Asado.

Continuate ad inviarci le vostre domande al presidente Preziosi (redazione@buoncalcioatutti.it)