Primavera, Roma 2-1 Genoa: Raul Asencio illude, ma i giallorossi la ribaltano nel finale

Avremmo voluto commentare da vicino le Final Eight del campionato Primavera, ma la Roma, campionessa d’Italia in carica, ci ha messo lo zampino sconfiggendo per 2-1 in rimonta il Genoa di mister Stellini.

Conclusasi pochi minuti fa, la sfida del “Tre Fontane” è stata a due volti. Rossoblu subito offensivi, con gol di Raul Asencio che al minuto 8′ sfrutta un cross di Fassone respinto dal palo e insacca in rete, ma la Roma, sfruttando anche il fattore campo, si spinge subito in avanti alla ricerca del pareggio.

Ottima difesa della Primavera genoana, che resiste non senza creare apprensioni all’avversaria sino all’80esimo, quando Soleri porta in equilibrio la sfida. Da quel momento in poi i giallorossi di mister De Rossi cercano in tutti i modi di andare avanti prima del triplice fischio e ci riescono al minuto 93′ con la rete di De Santis su sviluppi da calcio d’angolo. Annullato a Raul Asencio per un fallo il gol del pareggio due minuti più tardi.

Genoa che non raccoglie quanto prodotto negli ultimi mesi, dove per gioco e grinta avrebbe senza ombra di dubbio meritato l’accesso alle fasi finali di Reggio Emilia. Avanti i campioni d’Italia in carica, che hanno invece fatto valere la loro forza caratteriale.