La buonanotte tra la finale di Cardiff e “fake news rossoblu” diffuse sul web

Un euforico Isco alza al cielo la dodicesima Coppa dei Campioni per il Real Madrid (Foto tratta da Internet)

LE FAKE NEWS DI GIORNATA SUL GENOA

In questa giornata dedicata interamente alla Champions League, sono trapelate nel pomeriggio alcune notizie relativamente ai debiti che avrebbe il Genoa, con cifre ben al di fuori di ogni logica che sarebbero state riprese da un’intervista trovata sul web (essendo stata rimossa, difficile risalire alla fonte iniziale, ndr). Attraverso i social, dove si è creato un lungo fiume di commenti sotto il post di rettifica di chi aveva rilanciato la notizia, sono arrivate le scuse di chi ha diffuso la voce sul web. A questo punto verrebbe semplicemente da dire: “perché diffondere certi numeri senza verificarli?“. E soprattutto: “perché diffonderli e poi doversi scusare di averlo fatto dopo aver parlato personalmente col diretto interessato?“.

Ma non c’è del resto da meravigliarsi, perché tutti sappiamo benissimo che il web è un luogo dove continuano a circolare notizie di ogni tipo sul futuro e sulla situazione del Genoa, incontrollabili anche da parte dello stesso Preziosi. A noi piacciono le notizie che hanno una base e una oro “bibliografia” dichiarata: si pensi all’inchiesta che, in data 31 marzo 2017, uscì su La Gazzetta dello Sport relativamente allo stato di salute della Serie A. Proprio qui rimandiamo i nostri lettori per saperne di più (clicca qui per leggerlo).

A questo punto, fatta questa premessa, basti sapere che le cifre lì contenute sono distanti da quelle circolate su Internet nelle ultime ore. Nel desiderare generale di quanti vorrebbero a tutti i costi avere subito notizie fresche su cosa ne sarà del Genoa, noi continueremo a ribadire, per non illuderci e illudere nessuno, che la realtà – non la verità – resta la medesima: appena ci saranno novità concrete sul futuro del Vecchio Balordo, sarà lo stesso Presidente a comunicarle, come da lui stesso anticipato.

LA FINALE DI CARDIFF

Dopo questo breve, ma doveroso incipit, passiamo al vero evento della serata, quello della finale di Cardiff tra Juventus e Real Madrid.

Un secondo tempo imponente dei blancos ha sancito la seconda vittoria consecutiva per gli uomini di Zizou Zidane, capaci di tornare in partita dopo il pareggio sensazionale di Mario Mandzukic in mezza rovesciata.

“Nel primo tempo abbiamo espresso un gioco bellissimo, nella ripresa il Real ha schiacciato sull’acceleratore e non siamo stati bravi a rispondere” sostiene Massimiliano Allegri.

Real Madrid 4 Juventus 1, Cardiff si colors di bianco.

Pallone d’oro: Crisitano batte Buffon per 2 reti a 0.

Da segnalare un allarme bomba in Piazza San Carlo a Torino, proprio mentre veniva proiettata la finalissima su un maxi schermo: ci sarebbero feriti ma si tratterebbe di un falso allarme. Clicca qui per gli aggiornamenti in tempo reale.