Mondiale Under 20, l’Italia di Panico batte Zambia e VAR

La gioia dei ragazzi di Evani dopo il 3-2 inflitto allo Zambia - Immagine tratta dal profilo Twitter ufficiale della Nazionale Italiana
Le Semifinali del Mondiale Under 20 accolgono a braccia aperte per la prima volta anche l’Italia. I ragazzi agli ordini di mister Evani hanno superato per 3 reti a 2 lo Zambia in una gara al cardiopalma; sembrava poter essere decisiva l’espulsione per il terzino del Palermo Pezzella, cui è stato mostrato il cartellino rosso in seguito ad un intervento molto discusso.
La Var ha deciso così, ma il tocco non c’è stato e l’Italia chiude il primo tempo in svantaggio per 1 rete a 0.

Nella ripresa gli azzurrini trovano il pareggio ma vengono ripresi, ed è soltanto nel finale che una rete del difensore Federico Dimarco porta le due squadre ai tempi supplementari, dove decide l’amaranto del Cittadella Luca Vido.

Sostituito a pochi minuti dal termine dei 90′ il rossoblù Giuseppe Panico, qualche scampolo di partita per Paolo Ghiglione. L’ex Genoa Rolando Mandragora scontava invece un turno di squalifica.

Ad Italia, Uruguay e Venezuela si aggiungerà a breve una fra Messico e Stati Uniti, rientrate negli spogliatoi sul punteggio di 0-0 qualche minuto fa.

Impresa per l’Italia, che batte la Var ed ogni pronostico entrando di diritto nella storia. Azzurro che si tinge di rossoblù nella speranza che possa arrivare un traguardo mai raggiunto nella storia. Nel 2009, con Raggio Garibaldi in campo, l’Ungheria aveva fermato la nazionale proprio sul più bello alle soglie delle semifinali. Sogno che oggi è diventato realtà, grazie anche alle reti e agli assist di Panico.