Confederations Cup 2017, al via l’antipasto sul Mondiale. Ronaldo sarà osservato speciale

Un antipasto sul Mondiale che sarà quello che si aprirà nel tardo pomeriggio odierno in Russia, quando la nazionale sovietica affronterà la Nuova Zelanda nel match inaugurale della Confederations Cup 2017. A prendere parte alla competizione, come da tradizione dal 1999 ad oggi, saranno otto formazioni. Nello specifico, la vincitrice dell’ultimo Mondiale (Germania); la vincitrice dell’Europeo (Portogallo); la vincitrice della Coppa America (Cile); la vincitrice della CONCACAF Gold Cup (Messico), manifestazione che raduna le migliori formazioni del Nord e del Sud America. Gli ultimi quattro posti sono occupati da formazioni dei restanti continenti, in particolare dalla Russia, paese ospitante dei prossimi mondiali, dalla vincitrice della Coppa d’Africa (Camerun), la vincitrice della Coppa d’Oceania (Nuova Zelanda) e, infine, dall’Australia, formazione campione d’Asia.La manifestazione metterà a confronto blasoni di diversa caratura, con Portogallo e Germania tra le favorite alla vittoria del titolo. Un titolo che non potrà essere difeso dal Brasile, ultima vincitrice nel 2013 e prima nel palmarès con quattro Confederations Cup conquistate. Lotteranno invece per il loro primo titolo ben sette formazioni su otto formazioni, con la sola eccezione del Messico, che vinsero la competizione nel 1991 da paese ospitante.Capaci semplicemente di sfiorare il titolo, in quanto finaliste, furono Australia (1997), Camerun (2003) e Stati Uniti (2009). I gironi della Confederations Cup 2017 saranno così composti:

GIRONE A:

GIRONE B: