La buonanotte: in Brasile parlano della vicenda Genoa-Balbuena. Di Biagio si culla Pellegrini

Foto tratta da Internet

Avremmo voluto dedicarla interamente al calcio giocato, alla Confederations Cup che ha regalato il primo pareggio (2-2, ndr) tra Portogallo e Messico con rete nel finale del giallorosso Hector Moreno. Avremmo voluto dedicarla alla seconda sfida di giornata in Russia, col Cile che ha battuto per 2-0 il Camerun. Avremmo voluto dedicarla al revival dello scontro Ljajic-Delio Rossi ai tempi della Fiorentina…

Avremmo voluto dedicarla pure a quel bellissimo spot per il calcio che è stato il discorso di Alessandro Lucarelli nello spogliatoio del Parma prima della finale playoff contro l’Alessandria, filmato di nascosto da qualcuno e diffuso quest’oggi sui social.

… solo chi ama il calcio può capire: stupendo!

Publié par CalcioNapoli24.it sur dimanche 18 juin 2017

Purtroppo dovremo invece soffermarci su quanto accaduto in Brasile, in occasione del match tra Coritiba e Corinthians. Poco prima della partita le due tifoserie vengono a contatto e un tifoso del Corinthians, in particolare, viene placcato da una decina di tifosi avversario e letteralmente preso a calci e pugni. Immagini di un mondo extracalcistico – ma purtroppo non così lontano dal mondo del pallone – che non vorremmo mai vedere. Questo il resoconto di un articolo tratto da A Tribuna in merito agli scontri, non una novità per il campionato Paulista brasiliano. Di seguito si riporta anche il video. In molti hanno parlato di morti: in realtà sembrerebbe ci siano soltanto sette feriti, ma le ultime informazioni sono discordanti in merito.

Sette persone sono rimaste ferite durante uno scontro tra tifosi del Coritiba e del Corinthians […]. Le informazioni sono fornite dal Polizia Militare del Paranà. Il contatto si è verificato nei pressi dello stadio “Major Antonio Couto Pereira”, nel quartiere Alto da Glória e anche nelle strade Maua, 7 Aprile e Amâncio Moro. Quest’ultima via è vicina alla sede dell’Impero Alviverde, una delle frange della tifoseria organizzata del Coritiba. In un video che circola attraverso i social network, un autobus sembra essere lapidato e preso come bersaglio (proprio a questo momento fa riferimento il video che segue). I tifosi hanno avuto ferite moderate e sono stati salvati dal Servizio di Trauma Emergency Care integrato e inviati a ospedali della zona […]”.

Assurdo… attenzione: immagini forti

Publié par CalcioNapoli24.it sur dimanche 18 juin 2017

Coritiba e Corinthians si sono poi affrontate – erano le due migliori difese del torneo – e hanno pareggiato. In campo anche quel Balbuena, difensore centrale, su cui le attenzioni del Genoa si sarebbero posate. Un Balbuena del quale A Tribuna parla un gran bene, smentendo però di fatto offerte ufficiali da parte dei rossoblu e della Lazio.

Per la seconda volta dalla fine della stagione europea, il Corinthians ha ricevuto una proposta per un titolare della sua squadra e ha rifiutato. Dopo Guilherme Arana, per cui si era fatto avanti l’Ajax, è stata la volta di Balbuena, per il quale il club brasiliano se l’è dovuta vedere con Lazio e Genoa e rifiutare le loro offerte (anche se dopo viene detto che “le due formazioni italiane non hanno formalizzato finora un’offerta”, ndr). Il Corinthians ha ritenuto basse le offerte considerato che provenivano dal calcio italiano e mantenuto nei piani di non lasciar partire alcun titolare in vista del campionato Paulista del 2017“.

Dietro le quinte – si legge ancora sul quotidiano brasiliano – il club ammette che sarà difficile non perdere uno o due giocatori dall’apertura della finestra di trasferimento, ma vuole il massimo profitto dalla loro cessione. Se per quanto riguarda Arana la situazione è più difficile, perché il Corinthians detiene solo il 40% dei suoi diritti economici, con Balbuena non c’è ripartizione alcuna: il club detiene il 100% dei diritti del paraguaiano, acquistato per circa  6 milioni di Real Brasiliani dai paraguaiani del Libertad (il rapporto con l’euro fa risultare che il club brasiliano farebbe una plusvalenza con la vendita del suo centrale difensivo laddove ricevesse un’offerta superiore a 1,7 milioni di euro, anche se comunque le pretese, visto il tono dell’articolo, sembrano ben superiori a questa cifra). È dunque ad esclusiva discrezione del Corinthians il lasciar partire o meno la maglia numero 4, 70 partite e tre gol per il club“.

CAPITOLO UNDER 21 – Un primo tempo bloccato dove l’Italia di mister Di Biagio pressa e tiene il pallino del gioco, ma non riesce mai ad essere pericolosa. Da segnalare lo striscione “Dollarumma” esposto da alcuni tifosi – presumibilmente di fede rossonera – in contestazione; ancora da evidenziare il lancio di dollari finti in campo all’indirizzo del 18enne portiere della Nazionale. 

Al di là di questa parentesi, gli azzurrini spingono e cominciano col medesimo piglio nella seconda frazione di gioco, dove una splendida rovesciata di Pellegrini sblocca il risultato. Probabile che se Di Francesco avrà visto la partita avrà già capito che Pellegrini, rientrato dal Sassuolo, può fare al caso della squadra giallorossa. 

Raddoppio azzurro con l’attaccante dell’Atalanta Petagna, che chiude la partita. Italia che fa valere la sua superiorità tecnica e caratteriale, Danimarca sconfitta per 2 a 0. Nessun minuto giocato da Biraschi.