Quarta Lezione: pregi e difetti del 3-4-3

Mantenere le posizioni in campo nella maniera e supportare i compagni in fase offensiva e difensiva è diventato, nel calcio moderno, un aspetto imprescindibile. Se fatto a dovere garantisce infatti prestazioni sopra le righe da parte di tutta la formazione. Col Genoa della prima parte di stagione scorsa lo si è visto chiaramente, e per questo motivo abbiamo rispolverato le quattro lezioni che nei mesi scorsi vi avevamo proposto, tenute dal Professor Masala: chiudiamo con quella più importante, anche in ottica futura, ovvero sia quella relativa ai principi del 3-4-3, modulo che Juric adotta con estrema costanza.

Prima Gasperini, poi Juric, il quale a suo modo stravolge le idee del maestro trasformandolo in un 3-4-1-2. Vediamo pregi e difetti di questo particolare modulo di gioco, sul quale dovranno andarsi ad innestare anche i futuri acquisti del club rossoblu, come già vi stiamo raccontando da tempo quando andiamo ad analizzare i diversi profili: