“I Genoani hanno un cuore grande così”. Il comunicato degli ultrà rossoblu per aiutare Matteo

Riportiamo integralmente di seguito il nuovo comunicato diffuso e firmato dagli ultras del Genoa CFC 1893. Un comunicato che racconta della sfortunata storia di Matteo Casavecchia e che attiva, ancora una volta, quella catena solidale che la tifoseria rossoblu ha sempre saputo tenere ben salda, specialmente nei momenti del bisogno. Nel comunicato sono presenti anche gli estremi per effettuare eventuali donazioni.

Matteo Casavecchia è un ragazzo di appena 18 anni, gli anni più belli e spensierati della vita. La scorsa estate il destino gli ha giocato un brutto scherzo e un incidente in piscina, che ha avuto in una serata di divertimento tra amici, lo costringe da un anno a trascorrere le sue giornate su una sedia a rotelle nel centro riabilitativo all’ospedale di Pietra Ligure e a lottare per tornare quello di prima. In questo anno passato a Pietra Ligure Matteo ha fatto progressi, inizia a muovere qualche passo, le mani iniziano a dare qualche segnale incoraggiante, anche se non riesce ancora a scrivere, ma ora, passato un anno, il sistema sanitario non supporta più le cure e di fatto “dimette” Matteo, che da Pietra Ligure sposterà la sua riabilitazione solo per qualche giorno all’ospedale Santa Lucia di Roma.

Considerati i miglioramenti di questi mesi è importante però non interrompere la riabilitazione e l’unico modo che ha per farlo è rivolgersi a una struttura privata nei tempi più brevi possibili, e questo naturalmente comporta grossi costi. Matteo per noi Genoani è un ragazzo un po’ speciale, è infatti il nipote di uno storico tifoso della Fossa dei Grifoni e della Gradinata Nord, Guglielmo Carmagnola, per tutti “Carma”. Matteo, proprio come quel Matteo al quale avevamo aperto il cuore e la generosità dei Genoani qualche anno fa e che si era rivelato una montatura di un padre senza scrupoli, senza ritegno e vergogna.

Qui purtroppo è tutto vero e noi non vogliamo tirarci indietro, ma desideriamo dare il nostro aiuto ed il nostro contributo affinchè Matteo Casavecchia ce la possa fare e tornare quello di prima. Non saremo gli unici a farlo. Anche altre tifoserie aiuteranno Matteo, che ha il cuore giallorosso della Roma. A questo proposito vogliamo ringraziare la Curva Sud di Milano (sponda rossonera) e gli Old Fans e I Tempari di Milano (sponda nerazzurra), che aderiranno a questa iniziativa di sostegno con loro modalità.

Ancora una volta questo è un segnale che dimostra come al di la della rivalità sportiva, il mondo Ultrà, sia il mondo migliore nel quale si possa vivere. Invitiamo i Genoani e gli Ultras di tutta Italia a dare ancora una volta dimostrazione della loro grande generosità e mentalità, chiedendo un piccolo contributo per aiutare Matteo, in modo che possa provare a tornare a vivere con gioia i suoi 18 anni.

Sarà possibile effettuare una donazione a sostegno di Matteo su “Post Pay” presso gli uffici postali o nelle tabaccherie abilitate, utilizzando il seguente codice IBAN : IT14U0760105138262182162183, numero conto: 5333 1710 3956 7934, e codice fiscale: CRMGLL56A23D969L. Intestatario: Guglielmo Carmagnola.

Certi che ancora una volta i Genoani e gli Ultrà non mancheranno di dare una grande risposta, non ci resta che dire…FORZA MATTE, ti aspettiamo presto nostro ospite in Gradinata Nord!“.

Ultra’ Genoa c.f.c. 1893