Fondazione, Guerello: “C’è l’accordo, ma cifre raddoppieranno se Preziosi vende le azioni”

Un passaggio annunciato che scadeva proprio oggi, sabato 15 luglio, quello del passaggio del 25% delle quote della Fondazione ad Enrico Preziosi, azionista di maggioranza del Genoa. Per sapere qualcosa di più abbiamo contattato telefonicamente Giorgio Guerello, membro della stessa Fondazione, che ci ha spiegato brevemente la situazione.

A questo punto non vi è più nulla da nascondere: noi della Fondazione avevamo avuto una trattativa con Preziosi ed era stata anche molto assidua: avevamo infatti raggiunto un accordo con una certa fretta un mese e mezzo fa. E lo avevamo raggiunto sia sul piano economico che sugli aspetti collaterali. Ci eravamo presi tempo come Fondazione sino al 15 luglio per poter fare l’atto di trasferimento delle azioni: a quel punto l’incontro definitivo è stato fissato a due giorni dallo scadere (13 luglio, ndraffinché, in tempo utile, potesse avvenire il trasferimento delle quote societarie“.

Ma c’è di più in questa trattativa, a livello di pagamenti e clausole, anche nell’ottica di un possibile futuro passaggio delle azioni dell’azionista di maggioranza, in questo caso Preziosi con la Fingiochi. “Il prezzo del 25% delle azioni è variabile ha spiegato infatti lo stesso Guerello – perché attualmente abbiamo fatto sette rate annuali che raggiungono fino a un milione e 50mila euro, ma laddove Preziosi vendesse le azioni, a quel punto l’acquirente dovrebbe versare alla Fondazione un milione. Si passerebbe dunque da un milione e 50mila a due milioni e 50mila“.

Un dettaglio che evidenzia in qualche modo questo particolare momento societario, di annunciata transizione e di possibile rimescolamento nell’organigramma. Al termine dell’intervista sarà poi lo stesso Giorgio Guerello a spiegare che tra gli aspetti collaterali di cui si è parlato poco sopra rientrano tutte quelle attività culturali che la Fondazione svolge a favore della genoanità. I soldi delle rate per l’acquisto del pacchetto azionario del 25% andranno proprio a supportare questo genere di iniziative.

P.S: se nel pomeriggio non sarete aggiornati con costanza è perché siamo in fase di spostamento verso la ValStubai per raggiungere il ritiro rossoblu e seguire amichevole e festa di presentazione della squadra.