Abbonamenti Genoa, il comunicato della Gradinata Nord 

È stato diramato questa mattina un nuovo comunicato degli ultrà della Gradinata Nord dove si affronta il tema abbonamenti. Lo riportiamo di seguito in forma integrale.

Nei giorni scorsi abbiamo chiesto a tutti i genoani di attendere a sottoscrivere l’abbonamento, nell’attesa di nuovi scenari societari.

Oggi, ad una settimana dalla conclusione delle prelazioni per la sottoscrizione del nuovo abbonamento, Preziosi sembra aver fatto un passo indietro e noi non possiamo che prendere atto dell’ennesima mancanza di rispetto verso i tifosi Genoani. Le sue testuali parole “Ho venduto il Genoa e la prossima intervista non ne sarò più il presidente”, stante le ultime notizie, corrispondono ad una mera menzogna ed appare evidente che l’attuale proprietario del Genoa continui a prendere in giro tutti.

Detto questo, ci troviamo chiaramente in una situazione nella quale non possiamo assolutamente permettere che lo stadio, la Gradinata Nord, rischino di rimanere prive di chi da sempre rappresenta il cuore pulsante della tifoseria rossoblù.

Pertanto, nell’attesa di una prossima e grande assemblea pubblica aperta alla partecipazione più ampia possibile e che dovrà decidere le strategie dei prossimi mesi, non ci resta che invitare comunque tutti i tifosi del Genoa ad esercitare il diritto di prelazione di abbonamento per la prossima stagione, seppur con la consapevolezza che la nostra battaglia contro questa gestione societaria, per la quale crediamo di aver esaurito gli aggettivi, non solo non si fermerà, ma sarà sempre più dura, fino a che il Signor Preziosi non avrà liberato il Genoa della sua sgradita e sgradevole figura“.

Ultrà Genoa CFC 1893