Morosini in gol con l’Avellino, per Galabinov mezz’ora contro l’Olanda 

È stata la serata della Serie B e delle sfide per la qualificazione al Mondiale. Ci direte: chissà che novità. Ma qualcosa di nuovo è arrivato questa sera: il primo gol di Morosini con la maglia dell’Avellino (15º in carriera in Serie B, ndr).

Ininfluente ai fini del risultato perché i Lupi avrebbero poi perso contro la Cremonese, con un gol dell’ex Mokuku, che non ha esultato e che è stato applaudito anche da Omeonga, suo vecchio compagno di spogliatoio:


Tornando a Morosini, importante per un giocatore che in Campania è andato per rilanciarsi segnare subito con un tiro da fuori, suo marchio di fabbrica da quando era a Brescia. Una marcatura che ha fatto subito capire che resta calciatore che nel campionato cadetto, quando buttato nella mischia, fa sempre la differenza. Sarà una stagione importante per lui in attesa di ritrovare Genova.

“Grande giocatore – ha spiegato Novellino a fine partita ai microfoni di Sky Sport – Morosini è andato negli spazi, poi era un po’ stanco: è un giocatore straordinario”.

Stessa questione per Raul Asencio, ex bomber della Primavera. Anche lui aveva trovato il primo gol in B, convalidato dall’arbitro e poi annullato dall’assistente di linea. Sarebbe stata una serata che, seppur da lontano, si sarebbe tinta di rossoblu.

Si tingono ancor più dei colori del Genoa anche le qualificazioni al Mondiale russo. Lo fanno quando al 60′, nello splendido scenario dell’Amsterdam Arena, Galabinov entra in campo con la Bulgaria, impegnata – e poi sconfitta 3 a 1 – contro l’Olanda. Laxalt sarà impegnato mercoledì prossimo (6 settembre, ndr) contro il Paraguay. Pandev tornerà in campo martedì, così come l’Italia di Perin, contro l’Albania.
Da segnalare, ancora in Serie B, la seconda partita in gol per Han, attaccante nordcoreano già a quota quattro reti. Si ispira a Dybala, il suo cartellino è del Cagliari: e se il buongiorno si vede dal mattino…