Morosini guida l’Avellino delle meraviglie nella giornata dei 3-3

tratto da LegaSerieB.it

Pescara contro Frosinone aveva aperto in maniera quasi folle la terza giornata di Serie B, ma i tifosi di Palermo ed Empoli non si sono divertiti meno. Così recita il tabellino del Renzo Barbera: 10′ Cionek (P), 15′ Coronado (P), 23′ Simic (E), 54′ Caputo (E), 77′ Gnahorè (P), 92′ Caputo (E)

Tre neoretrocesse, una quasi promossa (il Frosinone) hanno dato vita a due partite dall’epilogo clamoroso, due 3-3 di cui si parlerà per giorni. Un po’ come della vittoria esterna della Cremonese sulla Pro Vercelli, della cinquina rifilata dall’Avellino di Leonardo Morosini al Foggia.

ANCORA IN RETE – Proprio lui, appena arrivato in prestito dal Genoa, diverte e trascina i lupi irpini verso il sogno chiamato Serie A: brucia ancora la sconfitta esterna subita a Cremona nonostante l’iniziale vantaggio, ma 6 punti in 3 partite sono un’ottima base per cominciare. Nel frattempo Morosini si gode il momento, sperando che possa continuare: “Bisogna continuare con questa mentalità” sono le sue parole al termine della partita.

Niente da fare per il Cesena, che dopo aver impensierito proprio il Genoa nella gara di Coppa Italia perde la seconda gara su tre partite: sulla principale testata web bianconera titolano “Pizza, birra e futuro”.

Spezia ed Entella costrette a farsi male a vicenda, alla fine la spuntano i padroni di casa grazie a Marilungo. Il Novara cerca di riprendersi dopo un avvio deludente, il Bari manca sempre di continuità contro un Venezia ancora imbattuto.

Il Carpi vince di misura e sale in vetta, nell’attesa che Parma-Brescia e Cittadella-Perugia completino tra stasera e domani il calendario della 3a giornata.