Occhi al Pio: arrivato Perinetti, riprendono le voci di cessione. E Lapadula c’è

Foto TanoPress

Dopo l’estate di trattative, il Presidente Preziosi ha lanciato le mosse per rigenerare il Vecchio Balordo. La prima mossa, quella dei commercialisti pronti ad esaminare il bilancio del Genoa, è subito naufragata considerato che il bilancio del Genoa è sempre stato certificato da professionisti ed è di dominio pubblico in tutte le salse.

La seconda è invece quella che ha portato all’arrivo di Perinetti, che già al primo di giorno di lavoro ha preso possesso del “Pio Signorini”: vedere le foto qui sotto.

Compito difficile quello di Perinetti, che potrebbe tramutarsi in facile se tutti riusciranno a capire l’importanza e l’esperienza dell’uomo, non solo sul prato verde (clicca qui per rileggere cosa hanno detto di lui Antonini, Simoni e De Canio). Una boutade i titoli che hanno descritto l’arrivo di Perinetti in veste di tutor di Juric. Il Pirata difficilmente ha avuto badanti nella sua vita di calciatore, ancor di più come allenatore. Andrà per la sua strada rinnoverà il suo 3-4-3 di ordinanza, che però sulla carta è sempre stato un 3-5-2 in fase di possesso, o al contrario un 5-3-2.

Si affiderà all’esperienza della vecchia guardia del prato verde, non solo genoano, e anche, soprattutto, al rientro di Izzo. Juric con il tutor è una barzelletta: se ne avesse voluto uno poteva averlo in casa con Fabrizio e Milanetto, coloro che si erano battuti per farlo arrivare da Crotone al Genoa.

Per quanto riguarda la vendita del Genoa, sempre messa in primo piano da Preziosi in ogni intervista, tutto tace. Nessuno è a conoscenza se siano continuati i rapporti moderni tra Preziosi, Anselmi e Gallazzi per riprendere un filo interrotto troppo bruscamente dopo quattro mesi di trattativa e tante sono le illazioni sul socio pronto a prendere una parte di azioni della società per coprire una parte di debiti certificati a bilancio, senza nessuno corrispettivo al Joker. In altre parole, non ci sarebbe con questo scenario nessuna vendita, come auspicato da Preziosi e la sua famiglia.

Sul campo le notizie flash sono state già date questa mattina: è tornato Lapadula e Perinetti ha seguito il primo allenamento da bordo campo a partire dalle undici. Da segnalare in più un Biraschi uscito dalla palestra intorno alle 11,30 dopo aver svolto ieri piscina, oggi differenziato sotto il tendone di Pegli, e un Taarabt apparso a pieno regime dopo la botta rimediata contro il Sion a un ginocchio che lo aveva visto uscire con del ghiaccio, seppur sorridente. E già quel sorriso avrebbe dovuto far presupporre che la situazione non si sarebbe complicata, come il campo questa mattina ha dimostrato.

LA FOTOGALLERY DELL’ALLENAMENTO: