Fuori Samp e Verona, passano Fiorentina e Milan: il 27 dicembre sarà derby contro l’Inter

Il mercoledì di TIM Cup ha sancito il passaggio del turno per l’accoppiata formata da Milan e Fiorentina, che ha avuto la meglio su Hellas Verona e Sampdoria chiudendo le rispettive gare con 3 reti all’attivo.

Divertente e combattuta la gara delle 17.30. All’Artemio Franchi, tra viola e blucerchiati, finisce 3-2 per gli uomini di Stefano Pioli, in una sfida aperta da Babacar dopo una novantina di secondi e decisa da un doppio colpo di Jordan Veretout. Sia le due reti del francese che il momentaneo 2-2 degli ospiti arriveranno  nella ripresa su calcio di rigore: prima proprio Veretout al 13′, poi Gaston Ramirez al 32′, quindi ancora un penalty a tempo scaduto, trasformato dal centrocampista numero 17 della Fiorentina in seguito a un fallo di mano di Murru (appena entrato) e con l’ausilio del V.A.R..

Se la Fiorentina fatica per passare ai Quarti di Finale, non si può dire lo stesso per il Milan di Gennaro Gattuso, che si presentava al Meazza di fronte all’Hellas Verona con una squadra tutt’altro che rimaneggiata: Romagnoli e Bonucci la coppia difensiva, Suso-Silva-Cutrone il trio in attacco, secco e sonoro 3-0 il risultato finale. A segno proprio Suso e Romagnoli nella prima frazione, Cutrone nella ripresa. Da segnalare tanti fischi all’indirizzo di Gianluigi Donnarumma, “accolto” dal pubblico pagante con il seguente striscione: “Violenza morale sei milioni all’anno e l’ingaggio di un fratello parassita? Ora vattene, la pazienza è finita”.

Il prossimo turno sarà dunque tempo di derby sotto la Madonnina, con Inter e Milan pronte a sfidarsi per un posto in semifinale. La viola dovrà invece vedersela contro la vincente della gara fra Lazio e Cittadella, in programma per domani sera alle ore 21.

A chiudere il cerchio, nella parte sinistra del tabellone, la prossima settimana assisteremo invece ai seguenti incontri:

  • Napoli-Udinese, 19 dicembre ore 21.00;
  • Atalanta-Sassuolo, 20 dicembre ore 15.00;
  • Roma-Torino, 20 dicembre ore 17.30;
  • Juventus-Genoa, 20 dicembre ore 20.45.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 

Il Pordenone sfiora l’impresa a San Siro, ma è l’Inter a passare: ai rigori decide Nagatomo