Genoa, Onofri: “Bisogna sapersi accontentare, aspettando Giuseppe Rossi”

Parola a Claudio Onofri, commentatore tecnico della gara tra Fiorentina e Genoa per SkySport. A fine gara, l’ex difensore rossoblù ha risposto alle domande sulla partita e su alcuni calciatori impegnati sul campo: “Niente da fare, bisogna accontentarsi. Primo tempo giocato non male dal Genoa, ma davanti bisogna fare qualcosa. Speriamo che Rossi arrivi e dia una marcia diversa, perché per mancanza di intraprendenza o non so che cosa le occasioni non arrivano. Taarabt fa tutto quel che deve fare, ma se fai 0-0 su un campo difficile ti devi accontentare. Purtroppo quest’anno è nata così e non ti puoi aspettare grandi prestazioni, davanti c’è davvero poca roba. Bisogna sperare che Pepito giochi 10 partite e faccia almeno 5 gol, poi si riparte dall’anno prossimo”.

Su Brlek: “Mi aspettavo qualcosa di più ma non è facile per uno che non gioca mai entrare dentro così. Mi ha un po’ deluso, Migliore invece ha fatto tutto bene con qualche piccolo posizionamento non corretto. Si è fatto prendere alle spalle da Chiesa nei primi minuti ma va applaudito, ha giocato poco e sta facendo bene”.

Su Rossettini: “Appena entrato ha fatto due ottimi interventi, nel bunker si esalta. Quei tre lì ci mettono sempre una pezza, bisogna accontentarsi e lo ripeto. Il calcio spettacolo è un’altra roba”. 

“Un punto tutto sommato prezioso contro una squadra in salute, che solo mercoledì aveva fatto tre gol alla Sampdoria” saranno invece le parole di Andrea Schiappapietra (Il Secolo XIX) al termine della gara contro la Fiorentina.