Genoa, Ballardini: “Contro la Juventus un esame importante, non sbagliano una partita” – AUDIO

Foto TanoPress

Parola al tecnico rossoblù Davide Ballardini, presentatosi in conferenza stampa alla vigilia della gara di TIM Cup fra Juventus e Genoa, in scena all’Allianz Stadium (ore 20.45, stesso orario della gara di Serie A contro i campioni d’Italia prevista per il 22 gennaio). Queste le dichiarazioni di Ballardini:

Giusepppe Rossi? Adesso parlo con i preparatori, lui sta facendo un programma misto, e valuteremo se convocarlo o meno. Pensiamo alla partita contro la Juventus e peliamo fare del nostro meglio. Come contro il Crotone, avendo la fortuna di poter contare su tanti ragazzi bravi e capaci, sfrutteremo l’occasione per far giocare anche altri”.

Oggi non pensiamo al Benevento perché è giusto che sia così, da giovedì penseremo alla gara del sabato. Andiamo a giocare a Torino in un appuntamento a cui teniamo molto, contro un’eccellenza nel calcio mondiale”.

”Vi avrei dato volentieri la formazione, ma no lo farò. I giocatori in linea di massima li conosciamo, tra oggi e domani si decide. Gli esperimenti vanno prima di tutto allenati per vedere se le risposte saranno buone. Pe me è importante tanto la compattezza quanto l’equilibrio nelle due fasi di gioco”.

”Bisogna allenarsi e saper osservare, da chi scenderà in campo mi aspetto una buona prestazione. Sono ragazzi molto professionali, sono certo del fatto che ce la metteranno tutta e penso che faranno del loro meglio in questa partita”.

”La Juventus non sbaglia mai una partita, è probabilmente la più grande fra le grandi d’Italia, affrontano le competizioni in una maniera diversa e pertanto mi aspetto una partita vera anche da parte loro. È un esame importante e c’è la voglia di provare a superarlo”.

”La settimana ti corregge levandoti qualche dubbio, come ho detto la richiesta è quella di avere sempre una squadra presente in campo nelle due fasi di gioco; c’è la volontà di sentirsi compatti, altrimenti si prendono degli schiaffoni. E diciamo che vogliamo evitarli”.

Migliore a destra? Non penso, lo conosco da un mese e mezzo ma penso che il suo ruolo sia quello vistosi contro la Fiorentina, dove ha giocato con attenzione. Non punterei il dito sulla preparazione perché il Genoa è una squadra che corre, dobbiamo essere più bravi ed aggressivi nel chiudere gli avversari e più chiari, semplici e profondi fase di possesso”.

”Non mi aspettavo questo rendimento, ma conta poco. Arrivi e cerchi di portare le tue idee, ma un’idea è pericolosa quando è l’unica che si ha. Quindi bisogna non intestardirsi, ma è un Genoa che mi piace molto anche se dobbiamo fare tutti di più”.

”Rigoni ieri ha fatto solo corsa e lavoro aerobico, dovrebbe essere a disposizione per il Benevento. Spolli ha la caviglia ancora gonfia, non so se giocheranno”.

DI SEGUITO RIPORTIAMO L’AUDIO DELLA CONFERENZA STAMPA DI DAVIDE BALLARDINI