Torino-Genoa, i pareri dei giornalisti nell’intervallo: con Bega e Timossi

Foto TanoPress

Nell’intervallo della gara col Torino, abbiamo raccolto i pareri di alcuni dei giornalisti presenti in tribuna stampa. Ecco le loro parole e i loro pareri.

Giovanni Mari (Il Secolo XIX): “Il Genoa si sta difendendo abbastanza compattamente, è difficile che il Torino non riesca ad offrire qualcosa qualcosa in più nel secondo tempo e quindi bisogna uscire e far qualcosa di più”.

Francesco Bega (ex giocatore rossoblu): “Diciamo che non è stata una partita particolarmente movimentata, il Genoa fatica ad andare nella trequarti avversaria ma si sta difendendo bene. Potrebbe essere una gara che verrà decisa dagli episodi”.

Giampiero Timossi (Corriere della Sera): “Il Genoa si è fatto vedere in più di un’occasione con Pandev, ma è giusto che a far la partita oggi sia il Torino. A Genova conoscevamo un Niang diverso, quello con Gasperini, oggi sta giocando in una posizione inedita”.

Andrea Schiappapietra (Il Secolo XIX): “Mi sembra la prima volta in cui Spolli sta faticando a tenere Niang, che ha grande senso della posizione e sta tenendo botta. Il Genoa sta soffrendo in mezzo al campo ma ha una situazione là davanti che non dà possibilità di alleggerire la pressione con un lancio lungo: è uno schieramento che comprendo, ma secondo me Lapadula deve avere una chance in più per capire se possa essere il centravanti giusto per questa squadra o no”.