Genoa, Ballardini: “Galabinov un esempio per tutti. Non ci fermiamo, bisogna far meglio” – AUDIO

Lodi per Lapadula e Galabinov, fiducia a Darko Lazovic. Ballardini si aspettava un regalo del genere nel giorno del suo compleanno?

Foto TanoPress

Il tecnico Davide Ballardini è intervenuto in conferenza stampa al termine della sfida contro il Sassuolo di questo pomeriggio. Queste, in sintesi, le parole dell’allenatore del Genoa, che con la vittoria di oggi ha ottenuto 15 punti in 8 partite alla guida del Vecchio Balordo.

Sulla posizione in classifica: “No, non avrei mai pensato di trovarmi in questa posizione oggi, ma c’è ancora tanto da fare, perciò non ci fermiamo proprio adesso. Oggi si è vista la disponibilità e la voglia da parte di tutti. La strada è lunghissima, difficilissima. Oggi abbiamo giocato contro una squadra che due anni fa era in Europa League, alcuni giocatori si trovano a memoria e si conoscono benissimo, ma con soddisfazione siamo riusciti a vincere la partita. Le emozioni sono state tante, ma è giusto che si faccia ancora meglio”.

Sull’avversario: “Il Sassuolo ha pareggiato con la Roma, vinto contro l’Inter e la Sampdoria, sono una società con ambizioni importanti. Era una partita molto bloccata, concedono poco e davanti hanno uomini con tanta gamba e grandi abilità”.

Sull’uomo partita Galabinov: “Ha fatto un grande gol, si è fatto trovare pronto e deve essere un grande esempio per tutti. Si tratta di un ragazzo che ha dimostrato di voler far bene qui, con caratteristiche particolari e differenti rispetto agli altri giocatori in rosa”.

Su Lapadula: “Mi ha spaventato, aveva il viso da una parte e il naso da un’altra, ma lui è un ragazzo che viene dalla Serie C e voleva stare in campo, giocare, esserci”. 

Su Perin: “Parliamo di un ragazzo con qualità straordinarie, un talento puro nel suo ruolo e noi abbiamo la fortuna di averlo”.

Su Lazovic impiegato come interno: “Per me Lazovic si espirme meglio dalla metà campo in avanti, nella sua invece soffre un po’. Ha qualità per mettere in difficoltà chiunque”.

DI SEGUITO L’AUDIO DELLA CONFERENZA DI MISTER BALLARDINI: