Entra nel vivo anche l’FA Cup inglese, che nella giornata di ieri ha regalato molte sorprese lasciando spazio a ben pochi respiri. Se il Norwich ha fermato a Carrow Road il Chelsea di Antonio Conte, che ha definito José Mourinho “un piccolo uomo” in conferenza stampa, ha pagato a carissimo prezzo la sconfitta l’allenatore dello Stoke City Mark Hughes, eliminato nel pomeriggio dal Coventry City (quarta divisione inglese) ed esonerato seduta stante. Gli Sky Blues sono la vera e propria rivelazione di giornata: 3° posto in campionato, vittoria senza precedenti in coppa con le reti di Grimmer e Willis.

Virgil van Dijk ha regalato venerdì sera al Liverpool la vittoria contro l’Everton, il Manchester United si è liberato del Derby County negli ultimi 5′ di partita: “A differenza di Conte io non sono mai stato condannato per calcio-scommesse” dichiarerà proprio Mourinho a fine gara.

Il Middlesbrough elimina il Sunderland, il Millwall ne fa 4 al Barnsley, anche Bournemouth (2-2 sul Wigan) e Leicester (0-0 contro il Fleetwood Town, oggi in terza serie inglese) vengono invece rimandate ai replay. QPR eliminato in casa, passa il Birmingham, bene Watord, West Bromwich e Huddersfield Town. Manchester City batte Burnley 4 reti a 1: Aguero, Sané e Bernardo Silva regalano a Guardiola un’altra soddisfazione contro la rivelazione della Premier League. Il Newcastle ne fa 3 in un tempo al Luton Town, l’Aston Villa crolla in casa, il Wolverhampton manda al replay lo Swansea di Carlos Carvalhal.

OGGI – In campo tre londinesi, che affrontano avversari tutto sommato abbordabili. Lo è un po’ meno il Nottingham Forest, oggi a centro classifica in Serie B, squadra che affronterà l’Arsenal alle ore 17. Poi Tottenham-Wimbledon e Shrewsbury Town-West Ham, domani invece si chiude con Brighton contro Crystal Palace.