Passa il Siviglia di Montella, Barcellona spietato con il Celta

La Copa del Rey entra nel vivo: Barcellona a valanga, Siviglia in scioltezza

L'attaccante franco-tunisino ha contribuito alla vittoria finale del Siviglia sul Cadice, nella terza gara sotto la gestione Montella (Immagine tratta da Internet)
L'attaccante franco-tunisino ha contribuito alla vittoria finale del Siviglia sul Cadice, nella terza gara sotto la gestione Montella (Immagine tratta da Internet)

Tempo di rivincita in Copa del Rey, competizione che è entrata nel vivo con tutti i verdetti degli Ottavi di Finale. Nei giorni scorsi era stato sancito il definitivo passaggio del turno dell’accoppiata Valencia-Atletico Madrid, prima che Villarreal ed Alaves si unissero al gruppo forti di due vittorie nella gara di ritorno contro Leganès e Formentera. Il 2-2 in Real Madrid-Numancia non esalta Zidane ma permette alle Merengues di entrare fra le 8 finaliste in virtù dello 0-3 maturato nella gara di andata.

Questa sera ad aprire le danze sono stati il Siviglia di Vincenzo Montella contro il Cadice e l’allettante sfida tra Levante ed Espanyol: agli andalusi bastano Correa e Ben Yedder per sancire il definitivo 4-1, mentre nella seconda gara un primo tempo disastroso per i padroni di casa consegna la vittoria e il pass per gli Ottavi di Finale alla seconda squadra di Barcellona.

Proprio gli azulgrana se la sono vista alle 21.30 contro il pericoloso Celta Vigo, abile a fermare sull’1-1 la capolista della Liga nella gara di andata. Al Nou Camp finisce con la manita, un superbo Leo Messi guida la squadra in un primo tempo dominato su ogni fronte; nella ripresa sarà Rakitic a sancire il defintivo 5-0. Risultato che fa sorridere Valverde.