Tempo di conferenza stampa anche per Massimo Oddo, che affronterà il Genoa domani pomeriggio al Ferraris dopo la sconfitta infrasettimanale e fuori casa contro la Lazio di Simone Inzaghi. Dalla prima convocazione per Zampano al possibile rientro di Lasagna, queste in sintesi le parole del tecnico bianconero:

Lasagna ha caratteristiche uniche, è convocato e quindi potenzialmente può partire dall’inizio. La società ha invece fortemente voluto Zampano: me l’hanno proposto e io ho accettato. C’era l’esigenza di inserire un giocatore che sapesse giocare sia a destra che a sinistra. Credo che Francesco si integrerà subito in questa squadra. Zampano non può fare il terzo di difesa ma può giocare senza problemi sia esterno destro che esterno sinistro. Barak è uno dei giocatori che ha speso di più dal punto di vista fisico, e nessun giocatore è imprescindibile: ci sono momenti in cui qualche calciatore è più stanco e ha bisogno di recuperare“.

“Il Genoa è una squadra che per certi aspetti ci assomiglia: ultimamente sta subendo poche reti, ama essere compatta tra le linee senza sbilanciarsi e preferisce una fase offensiva fatta di contropiedi. Con Ballardini è molto attenta in fase difensiva: non segna moltissimo ma ha giocatori importanti ed è ben organizzata. Dovremo fare una partita attenta e perdere meno palloni in uscita. I nostri difetti più grandi sono la gestione della palla quando la recuperiamo e il fatto che la prima idea che abbiamo è giocare palla indietro e non avanti. Qui dobbiamo migliorare.”

I convocati: Bizzarri, Pizzignacco, Scuffet; Angella, Danilo, Nuytinck, Pezzella, Samir, Stryger, Zampano; Balic, Barak, Behrami, De Paul, Fofana, Hallfredsson, Ingelsson, Jankto, Pontisso; Lasagna, Maxi Lopez, Perica

PER LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE SU TUTTOUDINESE.IT CLICCA QUI