Il Genoa non marca gol al “Bentegodi”, versione casa del ChievoVerona, dall’ottava giornata del campionato 2014/2015. Allora il match terminò col punteggio di 1-2: per il Chievo era appena tornato sulla panchina Rolando Maran e nel computo dei marcatori segnò Zukanovic, adesso in rossoblu. Ma non bastò ai clivensi: negli ultimi venti minuti si materializzò la rimonta degli ospiti e il match winner Pinilla andò in gol all’84esimo (una decina di minuti prima della segnatura l’attaccante cileno aveva fallito un calcio di rigore, ndr). Da allora si sono succeduti ben 186 minuti di digiuno.

Se a questo dato ci aggiungiamo il fatto che negli ultimi 4 scontri diretti in campionato, considerando anche quelli disputati in Liguria, il Grifone non ha mai battuto i clivensi, i due club arrivano a questo scontro diretto con il morale a livelli opposti. Statisticamente parlando.

In realtà il Genoa è reduce dal successo esterno contro la Lazio ed è la squadra che, in termini percentuali, ha realizzato il maggior numero di punti in trasferta rispetto al totale (67%). Dal canto suo, il Chievo si è visto recuperare in due mesi e mezzo ben 12 punti dalla formazione rossoblu di mister Ballardini. Oltretutto i gialloblù sono a secco di vittorie dalla 14esima giornata, dal 2-1 rifilato alla SPAL. Nei successivi 9 turni la banda di Maran ha raccolto solo 2 punti e una serie di record negativi: peggior attacco con solo 4 gol fatti; peggior difesa con ben 19 reti incassate; unica squadra fra le venti di Serie A senza vittorie.

Il bilancio dei precedenti Chievo-Genoa (9 in A e 6 in B) vede in leggero vantaggio i padroni di casa: 6-5 in fatto di affermazioni, 13-11 nel computo dei gol fatti. Da segnalare che dai 19 incroci totali di Serie A sono sgorgati ben 47 gol, 27 gialloblu e 20 genoani. Ancora tre saranno cinquanta.

Ultima curiosità statistica: negli ultimi sei Chievo-Genoa sono stati sanzionati ben 5 rigori, 4 a favore dei padroni di casa e uno solo per gli ospiti. Ma solo Paloschi nel 2013/2014 è riuscito a segnarli, per lui doppietta dagli undici metri. Gli altri tre sono stati tutti falliti. 

I NUMERI DEL GENOA (aggiornati alla 23° giornata)

  • GOL FATTI: 18 (18° attacco della Serie A alla pari col Crotone)
  • GOL FATTI IN CASA: 11 (16° attacco della Serie A alla pari con Milan)
  • GOL FATTI FUORI CASA: (19° attacco della Serie A)
  • GOL SUBITI: 25 (5° difesa della Serie A)
  • GOL SUBITI IN CASA: 18 (16° difesa della Serie A)
  • GOL SUBITI FUORI CASA: (2° difesa della Serie A alla pari col Napoli)
  • RIGORI A FAVORE: 3
  • RIGORI CONTRO: 2
  • VITTORIE: 6
  • PAREGGI: 6
  • SCONFITTE: 11

Scopri di più su http://buoncalcioatutti.it/2018/02/06/lazio-genoa-baricentro-basso-e-ripartire-senza-errori-quando-soffrire-aiuta-a-sorridere/#mdTfsiGV4Z12Qhxa.99

CONFRONTI CON IL CHIEVOVERONA IN SERIE A E SERIE B

  • 15 incontri disputati
  • 6 vittorie ChievoVerona
  • 4 pareggi
  • 5 vittorie Genoa
  • 13 gol fatti ChievoVerona
  • 11 gol fatti Genoa

ULTIME 5 SFIDE CON IL CHIEVOVERONA IN SERIE A

  • ChievoVerona-Genoa 0-1, 34° giornata 2012/2013 (Borriello)
  • ChievoVerona-Genoa 2-1, 27° giornata 2013/2014 (doppietta Paloschi 2 rig., Gilardino)
  • ChievoVerona-Genoa 1-2, 8° giornata 2014/2015 (Zukanovic, Matri, Pinilla)
  • ChievoVerona-Genoa 1-0, 27° giornata 2015/2016 (Castro)
  • ChievoVerona-Genoa 0-0, 15° giornata 2016/2017