Apre il Mondiale russo, allo stadio “Luzhniki” di Mosca, la sfida tra Russia e Arabia Saudita. Presenti il Presidente Putin e il principe ereditario dell’Arabia Saudita. L’unico precedente (in una gara amichevole) sorride all’Arabia Saudita, ma il gatto Achille, a poche ore dall’inizio della partita e dal Museo Hermitage di San Pietroburgo, non ha dubbi: a vincere la gara inaugurale del Mondiale saranno i padroni di casa della Russia. Non c’è spazio per il pareggio. Detto, fatto?

LA PARTITA La Russia parte forte, gli ospiti non demordono ma cedono il passo dopo 12′, quando Gazinskiy chiude di testa un traversone scoccato dal talento Golovin (accostato con insistenza alla Juventus) approfittando di uno scivolone della difesa in maglia verde. Non sarà il solo per l’Arabia Saudita, visto e considerato che sulla seconda rete griffata Cheryshev (appena entrato al posto dell’infortunato Alan Dzagoev) è propiziata da un doppio tackle totalmente fuori fase. L’attaccante scuola Real Madrid, oggi al Villarreal, è abile a scavalcare entrambi i difensori con un gioco di prestigio prima di scaraventare il pallone a rete per il 2-0 su cui si chiude un primo tempo vivace.

La squadra di Pizzi paga un errore sotto porta poco dopo il vantaggio russo e nella ripresa la chiude al minuto 71’ Dzyuba su assist di Golovin. Ma ai padroni di casa non basta e il risultato assume contorni quasi tennistici con le marcature di pregevole di Cheryshev, autore della prima doppietta di questo mondiale, e Golovin, che segna su calcio di punizione.


IL TABELLINO

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zirkov; Gazinsky, Zobnin; Samedov (63’ Kuzyaev), Dzagoev (24’ Cheryshev), Golovin; Smolov (70′ Dzyuba). A disposizione: Gabulov, Lunev, Smolnikov, Semenov, Kuziaev, Kudriashov, Granat, Al. Miranchuk, An, Miranchuk, Erokhin. Allenatore: Cherchesov;

ARABIA SAUDITA (4-2-3-1): Al Muayouf; Al Shahrani, Os. Hawsawi, Om. Hawsawi, Al Burayk; Otayf (63′ Al Mowallad), Al Faraj; Al Shehri (74′ Bahbir), Al Jassam, Al Dosari; Al Sahlawi. A disposizione: Al Mosailem, Al Owais, Al Bulayhi, Al Harbi, Al Khaibri, Kanno, Al Khaibari, Al Moqahwi, Asiri, Mo. Hawsawi. Allenatore: Pizzi.

RETI: Gazinsky (12′), Cheryshev (43′), Dzyuba (71′), Cheryshev (90’+1), Golovin (90’+4)

AMMONIZIONI: Golovin (R), Taiseer (A)

ESPULSIONI: nessuna

ARBITRO: Nestor Pitana (Argentina)


LA CLASSIFICA DEL GIRONE

  1. Russia 3 [5:0]
  2. Uruguay 0 [0:0]
  3. Egitto 0 [0:0]
  4. Arabia Saudita 0 [0:5]

GLI HIGHLIGHTS